googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

TPV, nuovi monitor con il brand AOC e Philips

La strategia dell’azienda è quella di proporre le soluzioni AOC per i gamer e quelle marchiate Philips per le aziende e i professionisti del colore.

Prodotti
Quando si parla di monitor si pensa solitamente ai noti brand coreani, mentre non tutti sanno che il leader di mercato worldwide è TPV, società che commercializza le proprie soluzioni con i marchi AOC e Philips.
La strategia dell’azienda è quella di proporre le soluzioni AOC per i gamer e quelle marchiate Philips per le aziende e i professionisti del colore.
stefan sommerPrima di conoscere le novità diamo un’occhiata ai dati proposti da Stefan Sommer, Director Marketing & Business Management Emea di MMD (l’azienda del gruppo che gestisce il brand Philips). Attualmente TPV, con il 34,8% di market share è leader incontrastato del mercato mondiale, posizione che detiene anche in quello europeo.
Attenendoci ai dati del Vecchio Continente notiamo che dal primo trimestre 2016 il settore dei monitor è in continua crescita e che AOC/Philips sono al primo posto in 11 country, tra cui l’Italia (con il 20% di market share).
Parlando di prodotti, il mercato sta premiando i display con una risoluzione elevata, un ampio angolo di visualizzazione e un basso consumo. Molto richiesti anche quelli curvi che consentono di creare facilmente soluzioni multi monitor.

Le novità a marchio AOC e Philips
Partendo da AOC, la novità più importante è la famiglia Agon 3 che comprende due modelli curvi da 27 pollici basati su un pannello TN con tecnologia Quantum Dot. Tra le altre caratteristiche ricordiamo la risoluzione QHD (2.560x1.440) e il tempo di risposta di ben 0,5 millisecondi. Saranno disponibili a partire da luglio a un prezzo di 699 (Free-Sync 2) e 799 (G-Sync) euro.
Molto interessante anche la serie G1, composta da modelli curvi con diagonale di 23.6, 27 e 31.5 pollici. Offrono una risoluzione Full HD a 144 Hz, ingressi VGA/HDMI/DisplayPort e saranno disponibili nel terzo trimestre 2018 rispettivamente a 219, 269 e 299 euro.
AOC ha poi annunciato un monitor portatile con interfaccia USB Type-C basato su un pannello IPS da 15 pollici con una risoluzione di 1.920x1.080 pixel. La commercializzazione inizierà a giugno con un prezzo di 199 euro.
Per quanto riguarda Philips, tra le novità più significative segnaliamo il modello 349X7FJEW e il modello 328P6AUBREB. Il primo si basa su un display curvo da 34 pollici in formato 21:9 che offre una risoluzione di 3440 x 1440 pixel. È compatibile FreeSync, possiede un refresh di 100 Hz, interfacce DisplayPort/HDMI ed è dotato di due altoparlanti stereo e una porta USB 3.0 che consente anche di ricaricare i dispositivi mobile.
philips
Il 328P6AUBREB, con una diagonale di 32 pollici, una risoluzione QHD (2.560 x 1.440 pixel) con HDR e la compatibilità al 99% con lo standard Adobe RGB è la scelta ideale per tutti i professionisti del colore. Grazie poi all’hub USB Type-C interno si trasforma in una flessibile docking station per qualsiasi laptop.
Tra le altre caratteristiche significative ricordiamo il pannello IPS, la gestione del colore a 10 bit, la tecnologia Flicker-free che riduce lo sfarfallio per una visione ancor più confortevole e gli altoparlanti stereo integrati.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche