googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Exclusive Networks, la Tech Experience 2020 ha messo in scena il futuro

500 i partecipanti all’edizione digitale del maggiore evento organizzato da Exclusive Networks in Italia. Al centro dell’appuntamento tanti utili spunti per riuscire a garantire una continuità operativa capace di andare oltre ogni limite strutturale, organizzativo, geografico, ordinario e straordinario. Moltissimi i vendor intervenuti nel corso della plenaria e presenti con spazi espositivi virtuali dove hanno potuto incontrare dealer e utenti finali

Distributori
“Il domani appartiene a chi lo sente arrivare”. Con queste parole Luca Marinelli, Ceo e General Manager di Exclusive Networks Italia, Grecia, Cipro e Malta, ha dato il via all’edizione 2020 della Tech Experience, un evento che quest’anno è stato trasposto in digitale a causa della pandemia. Una scelta che ha consentito di ampliare la tradizionale platea di riferimento includendo, oltre al sistema dell’offerta, numerosi utenti finali con l’obiettivo di aiutare i dealer ad arrivare prima sul mercato. 500 i partecipanti complessivi di una plenaria che, dopo Marinelli, ha visto alternarsi sul palco i maggiori vendor presenti nel portafoglio del Vad: Fortinet, Nutanix, Rubrik, Acuutech, Hycu, Paolo Alto Networks, Wallix, FireEye, Proofpoint, SentilOne, Zyxel e, infine, Supermicro. Tutti interventi collegati dal filo rosso del tema che Exclusive Networks ha scelto per l’evento: “Connessi e sicuri oltre ogni limite”, un titolo che sottolinea quanto sia importante oggi per le aziende saper compiere scelte capaci di garantire una continuità operativa che vada oltre ogni limite, sia esso strutturale, organizzativo, geografico, ordinario o straordinario, come sta accadendo con l’attuale pandemia.

“Viviamo da tempo in una società data driven, in cui i dati generati hanno raggiunto quest’anno i 40 zettabyte. Ma cosa ne facciamo di questi dati? Come li proteggiamo? Anni fa risiedevano in enormi data center. Oggi hanno ormai preso piede le infrastrutture cloud, apprezzate dalle aziende per la capacità di snellire le operazioni, tagliare i costi e offrire performance decisamente migliori” afferma Marinelli, ricordando che, una volta costruite, queste nuove infrastrutture vanno anche protette per mettere al sicuro la proprietà intellettuale e i dati che ospitano. Exclusive Networks si occupa proprio di questo: cybersecurity e cloud transformation, due ambiti che oggi, secondo tutti gli analisti, stanno offrendo ai dealer le maggiori opportunità di crescita.
luca marinelli exclusive networksLuca Marinelli, Ceo e General Manager di Exclusive Networks Italia, Grecia, Cipro e Malta“Su questi temi siamo il miglior partner con cui lavorare. A distinguerci sono i cinque pilastri su cui abbiamo costruito negli anni la nostra identità: valore, innovazione, competenza, concretezza e affidabilità” spiega Marinelli. Il valore è espresso soprattutto dalle soluzioni e dalle tecnologie a portafoglio: i migliori vendor selezionati all’interno dei vari blocchi tecnologici, seguendo un preciso processo di scouting che permette all’ecosistema di continuare a crescere nel tempo. “Recentemente, per esempio, abbiamo siglato un accordo con Lenovo per quanto riguarda la piattaforma d’ipercorvergenza e cloud transformation ThinkAgile” chiarisce Marinelli, che sul tema dell’innovazione, parola a suo dire troppo spesso abusata sul mercato, ricorda il costante impegno di Exclusive Networks nella ricerca di soluzioni di nuova generazione, capaci di generare reali opportunità per i dealer e i loro clienti. La competenza è testimoniata, invece, da 160 certificazioni, di cui 110 sales e 50 tecniche. “Vantiamo addirittura una risorsa con 14 certificazioni” tiene a precisare il General Manager. Per quanto riguarda la concretezza, a ottobre 2018 il Vad ha dato prova di grande focalizzazione, varando il Power Lab, un demo center pensato per far toccare con mano le soluzioni distribuite in modalità completamente integrata. “Attualmente abbiamo 72 integrazioni e dall’inizio dell’anno abbiamo organizzato 55 sessioni” afferma Marinelli, che invita dealer a sfruttare ancora di più questo centro, portando i loro clienti

Infine, in merito all’affidabilità, Exclusive mette a disposizione servizi formativi, marketing e finanziari, accompagnando quindi con i fatti ciò che promette all’ecosistema dei suoi rivenditori. Un impegno che recentemente ha visto, tra l’altro, il lancio di due importanti iniziative a sostegno del business dei reseller, sempre più chiamati a spostarsi su modelli as a service. “A fine 2019 abbiamo lanciato MSSD, una piattaforma che mette a disposizione del solo canale una suite di servizi di sicurezza gestiti al 100%. Servizi che completano le principali offerte dei vendor, consentendo ai partner di aumentare il ‘customer lifetime cycle’ e sfruttare un’opportunità che oggi cresce due volte più velocemente della sicurezza informatica tradizionale” conclude Marinelli, che ricorda anche il recente lancio di  XOD, Excusive On Demand, una nuova piattaforma digitale che offre ai dealer la possibilità di acquistare a consumo praticamente tutti i prodotti dei brand presenti nel portafoglio del distributore.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche