▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

MDR, Managed Detection and Response, cos’è, a cosa serve e perché tutti ne parlano

MDR, Managed Detection and Response, cos’è, a cosa serve e perché tutti ne parlano. La guida definitiva a cura di Bitdefender e Computer Gross. Una bussola vitale per comprendere le opportunità di una rivoluzione senza precedenti nel mondo della security

Vendor

La sicurezza informatica è ormai diventata un fattore critico per le aziende di tutti i settori e dimensioni. Purtroppo i cybercriminali hanno sviluppato tecniche di attacco sempre più sofisticate, che sono capaci di resistere ai metodi di prevenzione tradizionali.

Tanto che il tempo medio di risposta agli incidenti per la maggior parte delle organizzazioni si misura in mesi, mentre gli aggressori sono in grado di compromettere e rubare i dati in pochissimo tempo, dando luogo a una serie di pericolosissimi danni economici e reputazionali. Le organizzazioni devono dunque avere a disposizione delle soluzioni capaci di identificare le minacce e rispondere rapidamente.

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative





MDR: una definizione

Proprio a questo scopo rispondono le soluzioni di Managed Detection and Response (MDR): si tratta di servizi di sicurezza informatica gestiti che aiutano le organizzazioni a identificare, mitigare e rispondere agli attacchi in modo tempestivo ed efficiente. In altre parole, parliamo di software progettati appositamente per aiutare le aziende a migliorare la loro capacità di rilevare e rispondere agli incidenti di sicurezza informatica, riducendo così il rischio di danni causati dal cybercrime.

Esistono ormai in servizio diverse soluzioni MDR che, linea di massima, includono alcune caratteristiche comuni. A partire, naturalmente, dal monitoraggio proattivo: i provider di servizi MDR monitorano costantemente l'ambiente informatico del proprio cliente, inclusi reti, server, endpoint, applicazioni e dati, con l’obiettivo di individuare eventuali attività sospette o anomalie.

A questo scopo le soluzioni MDR utilizzano tecniche avanzate di analisi e intelligenza artificiale per identificare segnali di possibili attacchi informatici o comportamenti sospetti nelle reti o nei dispositivi. Non meno importante è la risposta agli incidenti: in caso di rilevamento di una minaccia, i team di esperti del provider MDR intervengono per contenere e neutralizzare l'attacco.

Questi team sono spesso chiamati SOC (Security Operations Centers) e sono composti da analisti e specialisti in sicurezza informatica. Oltre a tutto questo le moderne soluzioni MDR garantiscono la disponibilità di report dettagliati sugli incidenti di sicurezza rilevati, insieme a raccomandazioni per migliorare la postura di sicurezza dell'organizzazione. Un aspetto chiave delle soluzioni MDR è la loro capacità di funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tutto l'anno, assicurando una protezione costante contro le minacce informatiche.

Un tema chiave su cui Bitdefender e Computer Gross hanno decsio di scendere in campo con una guida pratica completa al servizio dei partner. Una bussola vitale per comprendere le opportunità di una rivoluzione senza precedenti nel mondo della security. Eccola qui di seguito!



I benefici delle soluzioni MDR

A chi servono le soluzioni di Managed Detection and Response (MDR) e quali sono i benefici? Parliamo di piattaforme che sono particolarmente utili per tutte quelle organizzazioni che non dispongono di risorse interne sufficienti o di competenze specializzate in sicurezza informatica, viste anche le minacce sempre maggiori che arrivano dal cybercrime. Affidarsi a un servizio MDR permette alle aziende di concentrarsi sulle proprie attività principali, mentre i fornitori proteggono la propria infrastruttura IT. Le soluzioni MDR garantiscono l’accesso a team di esperti in sicurezza informatica, che possono affrontare una vasta gamma di minacce e problemi di sicurezza.

C’è poi, come anticipato in precedenza, il fattore chiave della tempestività: le soluzioni MDR consentono alle organizzazioni di identificare attacchi che altrimenti rischierebbero di passare inosservati, riducendo il tempo di permanenza delle minacce all'interno del sistema e limitando i danni causati dagli attacchi.

La riduzione dei tempi di risposta, ovviamente, contribuisce alla continuità operativa, aiutando a limitare i tempi di inattività dovuti a violazioni di sicurezza e attacchi informatici. Senza dimenticare il tema della conformità normativa: le organizzazioni sono ormai chiamate rispettare specifiche normative o requisiti di sicurezza, a partire da quelli previsti dal GDPR.

Infine, non va dimenticato il fattore costi: l'implementazione e alla gestione di un team di sicurezza interno o di soluzioni di sicurezza on-premise può rivelarsi estremamente costosa per un’organizzazione.

Attraverso le soluzioni MDR le aziende possono invece ridurre i costi operativi correlati, ottenendo anche una maggiore scalabilità, esigenza cruciale per le realtà in crescita o che hanno bisogno di maggiore protezione in determinati periodi dell’anno.

MDR, un mercato atteso in crescita

Visti i benefici, non stupisce che questo mercato sia atteso in forte crescita: secondo le ultime analisi di Emergen Research, le dimensioni del mercato del Managed Detection and Response (MDR) hanno raggiunto i 4,90 miliardi di dollari nel 2021 e l’attesa è quella di un tasso di crescita annuo del +18,1% sino al 2030. Il report prevede che i fornitori di MDR utilizzeranno sempre più l'intelligenza artificiale (AI) e l'apprendimento automatico (ML) per migliorare l'accuratezza e la velocità di rilevamento e risposta alle minacce.

Queste tecnologie consentono di analizzare grandi volumi di dati in tempo reale e possono migliorare l'efficienza e l'efficacia dei servizi MDR. Inoltre, la ricerca evidenzia come l'uso crescente di dispositivi IoT sia destinato a guidare la domanda di servizi MDR, poiché questi device possono essere vulnerabili alle minacce informatiche.

I servizi MDR possono infatti aiutare le organizzazioni a monitorare e proteggere i loro sistemi IoT, fornendo una preziosa visibilità e controllo.

Gli step per una corretta implementazione dell'MDR

Ma cosa si deve fare per installare in azienda una soluzione MDR? In generale, l'implementazione richiede una collaborazione stretta tra l'organizzazione e il fornitore di servizi, che dia luogo a una vera e propria pianificazione, in modo da garantire una protezione adeguata e personalizzata alle specifiche esigenze.

Il primo step deve essere dunque quello di comprendere le esigenze di sicurezza specifiche dell'organizzazione. Un passaggio che presuppone l'identificazione dei dati sensibili, delle risorse critiche, delle vulnerabilità esistenti e delle minacce potenziali.

Una volta comprese le esigenze, è necessario selezionare un fornitore di servizi MDR che sappia intercettarle al meglio. Non bisogna nascondere che il panorama di mercato è sempre più affollato: alcuni criteri utili per la scelta del provider sono fattori come la reputazione, le competenze tecniche, la disponibilità del servizio 24/7 e la capacità di rispondere a incidenti in tempo reale.

Una volta effettuata la scelta, vanno concordati i livelli di servizio (SLA) e vanno definite le policy di sicurezza, le regole di rilevamento delle minacce e le strategie di risposta agli incidenti.

Soltanto a questo punto è possibile integrare effettivamente la soluzione nell'ambiente informatico esistente. Non meno importante è il coinvolgimento e la formazione del personale riguardo alla soluzione MDR e alle buone pratiche di sicurezza informatica.



Bitdefender: un protagonista del mondo MDR

Un vendor protagonista nel mercato MDR è senza dubbio Bitdefender, con la sua piattaforma Bitdefender MDR: si tratta di una soluzione progettata per mantenere al sicuro ogni organizzazione con monitoraggio della sicurezza 24x7, prevenzione degli attacchi avanzati, rilevamento e risanamento, nonché ricerca di minacce basate su rischi da parte di un team certificato di esperti di sicurezza, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Bitdefender MDR combina infatti la telemetria di endpoint, rete, cloud, identità e applicazioni di produttività per creare analisi di sicurezza fruibili, potenziate dalle competenze di ricerca delle minacce di un centro operativo di sicurezza (SOC) completo con analisti di sicurezza provenienti dalle principali agenzie di intelligence globale.

Il servizio è supportato dalle tecnologie di sicurezza di Bitdefender, come la piattaforma GravityZone Endpoint Detection and Response.

Inoltre, il Portale MDR di Bitdefender fornisce una panoramica dello stato del servizio, garantendo l'accesso a dashboard personalizzate degli ambienti, alla documentazione di onboarding, ai report e la visione di eventuali indagini aperte. Grazie a questo approccio, Bitdefender MDR è in grado di frenare gli eventuali attacchi attraverso azioni altamente personalizzabili eseguite dai propri esperti, in maniera tale da mitigare rapidamente gli incidenti senza impatti negativi sulla operatività aziendale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter