Opteron+Arm, l'accoppiata di Amd per (ri)avvicinarsi ai server

La nuova gamma A1100, a 28 nm, punta sull'architettura nella speranza di ravvivare l'attenzione di costruttori e sviluppatori in ambito aziendale.

Vendor
Amd ha tolto i veli alla nuova gamma di processori fin qui conosciuti con il nome in codice di Seattle. Gli Opteron A1100, progettati con tecnica di fabbricazione a 28 nm, si rivolgono al mercato dei server, basandosi su architettura Arm.
Possono essere integrati fino a otto core Cortex A57. Due core condividono 1 Mb di cache L2, mentre l'insieme condivide una cache L3 da 8 Mb. Il chip integra un controller Ddr3/Ddr4 che può gestire fino a 128 Gb di memoria, oltre a un modulo che permette di utilizzare due porte Gigabit Ethernet. Questa scelta dovrebbe consentire ad Amd di indirizzarsi meglio verso i Web server e le piattaforme di rete.
La presenza di due controller Sata3 consente di gestire fino a 14 porte. Il SoC dispone anche di un coprocessore destinato a ottimizzare le operazioni di cifratura e decifratura. In questo modo, l'Opteron A1100 potrà essere integrato anche nei server dedicati allo storage. Amd, inoltre, spera che l'impiego dell'architettura Arm faciliti la penetrazione nelle piattaforme di sviluppo. Allo scopo, sono state presentate due soluzioni commerciali, ovvero SoftIron Overdrive 3000 e il supporto dello storage di Beaconworks.
I chip sono già disponibili per gli assemblatori, mentre ancora si attendono costruttori pronti con macchine già dotati dei nuovi motori. Sono disponibili tre modelli: l'A1170 gira a 2 GHz, l'A1150 scende a 1,7 GHz, mentre l'A1120 dispone di soli quattro Cortex A57.
Va ricordato che gli Opteron A1100 erano attesi già da qualche tempo, ma Amd ne ha rimandato l'uscita per problemi interni e difficoltà di sviluppo. Al momento non sono ancora disponibili i dettagli sulla roadmap futura.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Allarme sovrapposizione e accumulo di soluzioni di sicurezza, Come aiutare le imprese a rivolvere il rompicapo della complessità.

Speciale

Il perimetro digitale senza confini: serve visibilità completa e pervasiva

Speciale

Uffici “ibridi” e modalità di lavoro “fluida”: come costruire una sicurezza “spaziale” ed evitare blocchi?

Speciale

Flessibili e lontani da possibili guai causati da attacchi informatici? Guai con i ransomware?

Speciale

Programmi di canale

Calendario Tutto

Ott 20
Think Summit Italy - 20 ottobre
Ott 20
Microsoft CSP: Incentivi per i Partner: istruzioni per l’uso
Ott 20
Red Hat OpenShift + Veeam Kasten K10 = La soluzione per le applicazioni Kubernetes con la protezione dei dati assicurata!
Ott 20
Verso un nuovo scenario lavorativo: sfide e soluzioni nell'era hybrid workforce
Ott 21
Omnicanalità e Customer Experience – Come stanno cambiando i modelli di vendita e come la tecnologia Newland può aiutare a gestirli
Ott 21
Think Summit Italy - 21 ottobre
Ott 21
Azure Cognitive Services
Ott 21
Cloud ad alta velocità: la base della vera Trasformazione Digitale
Ott 22
Lenovo, Semplifica l'uso dell'AI

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche