TP-Link, un partner program sempre più ricco di risorse

Dopo i grandi successi ottenuti nel consumer, TP-Link punta ora a crescere nel segmento business con un canale supportato attraverso un partner program che nella formazione trova uno dei suoi cardini fondamentali. Recente l’introduzione di video tutorial e corsi on-demand, cui si affiancheranno presto ulteriori novità grazie a un programma di enablement sempre più tagliato su misura

Vendor
“Il canale ha un ruolo chiave per la nostra azienda e lo sviluppo del suo business. Per questo è per noi fondamentale poter offrire ai partner un programma strutturato, con continui aggiornamenti formativi e servizi di consulenza tecnica e commerciale mirati e tempestivi” afferma Emilio Francavilla, Presales Technical Engineer di TP-Link Italia. L’obiettivo principale è supportare system integrator e Var nella proposta di soluzioni wireless & networking complete, performanti e dalla gestione intuitiva, in grado di razionalizzare il lavoro tecnico dalla fase progettuale alla realizzazione dell’infrastruttura, fino alla loro successiva manutenzione. Un obiettivo che, secondo TP-Link, può essere raggiunto solo attraverso un programma di formazione costantemente aggiornato, fruibile live e on-demand. “A questo si affiancano attività di lead generation e supporto tecnico pre e post-vendita, senza dimenticare incentivi commerciali e utili strumenti di marketing e comunicazione. Siamo, infatti, costantemente impegnati nella promozione delle nostre soluzioni sui mercati verticali attraverso la partecipazione a eventi di settore: eventi cui partecipiamo con attività di comunicazione basate su esempi applicativi reali e casi studio direttamente forniti dai nostri partner, con tutto il risalto che ne consegue a livello locale e nazionale” puntualizza Francavilla, che ricorda come oggi il vendor, dopo i grandi successi ottenuti nel mercato consumer, punti soprattutto al comparto business. In particolare, TP-Link intende portare valore assieme ai suoi partner nei processi di digitalizzazione del Paese che stanno investendo i settori dell’education, della sanità e dell’hospitality.


Un partner program con la formazione al centro
Il partner program di TP-Link è nato nel 2017 come portale di accesso riservato a tutti quei reseller e system integrator interessati al mondo delle sue soluzioni business. Nel corso degli anni questo portale si è costantemente arricchito di contenuti e servizi, diventando lo strumento privilegiato di contatto con i partner. “Oltre al supporto commerciale e tecnico, dedicato agli utenti business e assicurato in fase di progettazione e di configurazione delle soluzioni professionali, l’aspetto chiave di questo programma è sempre stato rappresentato dall’offerta formativa, erogata ai partner in forma totalmente gratuita” spiega Francavilla. D’altra parte, negli anni il portfolio TP-Link dedicato al mondo Smb si è progressivamente ampliato, facendo assumere al vendor un ruolo sempre più rilevante in questa fascia di mercato grazie anche a un canale fortemente preparato. Il presidio del segmento è testimoniato dalla presenza di TP-Link in due Magic Quadrant di Gartner, che ha per il secondo anno consecutivo ha riconosciuto il vendor come ‘Niche Player’ per la categoria ‘Wired and Wireless LAN Access Infrastructure’ e per quella delle ‘Critical Capabilities for the Wired and Wireless LAN Access Infrastructure’.

Per tutti i partner l’iscrizione al programma di canale avviene tramite la sezione dedicata all’interno del sito ufficiale dell’azienda (partner.tp-link.com/it): un accreditamento che garantisce pieno supporto a Value added reseller, system integrator e Internet service provider. Numerosi i vantaggi previsti, come incentivi diretti, promozioni esclusive e accesso immediato a utili strumenti di vendita. Tra le opportunità offerte, c’è anche la possibilità di acquistare Demo Kit a prezzi vantaggiosi, con scontistiche fino al 50% sul prezzo di listino. “Tra le ultime novità introdotte va sicuramente citata la Smb Community, un’area dedicata alla condivisione e al dialogo con i partner, dove è possibile trovare informazioni complete, guide relative ai prodotti ed esempi concreti di progetti realizzati con la gamma prodotti TP-Link, non solo in Italia, ma anche a livello globale” chiarisce il Presales Technical Engineer. Qui è possibile anche condividere con la community i progetti di successo e dialogare con gli ingegneri TP-Link attraverso la sezione Forum. Un’altra innovazione recente è rappresentata, poi, dalla sezione video tutorial e corsi on-demand, che permette ai partner di seguire i percorsi formativi dedicati alle soluzioni Omada Sdn e Agile Solution in qualsiasi momento.

“Da sempre la formazione svolge un ruolo centrale all’interno del nostro programma di canale. Siamo consapevoli infatti che, oltre a offrire soluzioni di networking complete e dalle elevate prestazioni, sia indispensabile che i partner abbiano accesso a una formazione mirata per rispondere alle necessità di un mercato sempre più eterogeneo ed esigente, soprattutto per i settori verticali più competitivi come l’Hospitality e l’Industry 4.0, ma anche l’Educational, l’Healthcare e il Retail” chiarisce Francavilla. Tutti i corsi vengono erogati in forma totalmente gratuita attraverso il portale dedicato, dove ogni mese viene pubblicato il calendario dei webinar. A questi si aggiungono, poi, le iniziative dei distributori, impegnati a erogare altrettanti corsi online e dal vivo.
emilio francavillaEmilio Francavilla, Presales Technical Engineer di TP-Link ItaliaAttraverso il portale dedicato i partner possono accedere anche a risorse marketing e iscriversi alla newsletter TP-Link dedicata alle soluzioni business, per restare sempre aggiornati su prodotti, eventi, corsi e promozioni riservate al canale. Sullo stesso portale sono, inoltre, a disposizione cataloghi e materiali di comunicazione sempre aggiornati.

“Le novità per il 2021 riguarderanno soprattutto il programma di formazione, sempre più ricco e su misura. Nella prima metà dell’anno abbiamo rinnovato, poi, la struttura del portale, semplificando la navigazione e rendendo ancora più intuitivo l’accesso alle risorse” conclude Francavilla, che ricorda anche l’organizzazione del primo laboratorio interattivo a numero chiuso dedicato alla soluzione Omada SDN, un’occasione per avere un confronto diretto con il team tecnico, approfondire specifiche funzionalità ed esigenze applicative e creare un dialogo costruttivo con i partner.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche