Ottimi risultati per Attiva Evolution

Pubblicato il: 28/11/2019
Ernesto Sagramoso

La divisione a valore del distributore Attiva cresce con un fatturato che si avvicina sempre più alla soglia dei 10 milioni di euro. A breve nuove iniziative per rafforzare le partnership commerciali con alcuni selezionati vendor, il tutto per fornire un servizio migliore al proprio canale.

Il nome Attiva viene solitamente legato al mondo Apple, si tratta infatti di uno dei principali distributori per la GDS e la GDO relativi ai computer, tablet ed accessori della multinazionale di Cupertino. L’azienda vanta un fatturato in crescita che ha raggiunto i 400 milioni di euro.
Conscia della trasformazione che sta attraversando il mercato della distribuzione l’azienda ha creato qualche anno fa la divisione Attiva Evolution che si occupa di soluzioni legate alla Data Protection e Compliance, allo Storage e Recovery, alla Communication e Collaboration e allo sviluppo del Data Infrastructure e Business Continuity.
attiva evolution logoLa divisione lavora a stretto contatto con Dealer, VAR e System Integrator e li supporta in ogni singola fase del processo di distribuzione dalla pre alla post vendita. Come ha ricordato Lorenzo Zanotto, B.U. Sales Manager della divisione: “Approcciare il mercato dei systrem integrator è stato un cambiamento epocale per l’azienda poiché bisognava concedere un fido e dei lunghi termini di pagamento, caratteristiche che nella distribuzione di Apple non sussistevano. Ricordo inoltre che in Italia la distribuzione a valore si sta accorpando, ad esempio il 20% di Attiva è di Computer Gross”.
zanotto attiva evolution
Attiva conta complessivamente 70 dipendenti, mentre la divisione Evolution ne impiega 11, di cui cinque commerciali e due brand manager. Parlando dei vendor presenti nel portafoglio di Evolution, Zanotto (qui nella foto) ha ricordato che “Sta cambiando il mix di prodotti che distribuiamo, prima puntavamo molto sull’infrastruttura, la parte classica da cui viene quasi tutto il mio team, oggi invece sta crescendo di più la cybersecurity e la gestione dei dati. Da non dimenticare poi che la digital trasformation sta spingendo tutti verso il cloud. Attiva Evolution è cresciuta di poco più del 24%, passando da 7,4 milioni a più di 9 milioni, valore che dovrebbe raggiungere i 10 milioni verso la fine dell’anno".
Attualmente Attiva Evolution distribuisce 24 marchi, anche se per il futuro pensa di eseguire una selezione che consenta di sviluppare meglio il business di ciascuno di essi.
"Abbiamo già scelto 6 o 7 marchi sui quali puntare poiché sono quelli con un mercato indirizzabile su cui c’è più da dire” evidenzia Zanotto. Parlando del mondo della distribuzione il manager ha sottolineato che “Il distributore a valore sta cambiando completamente, oggi i system integrator si aspettano una consulenza. Questo cambiamento lo stiamo percependo tutti. Noi siamo fortunati poiché non siamo legati a quei vendor che richiedono un fatturato importante e cerchiamo di aiutare i system integrator ad abbandonare il concetto di prodotto per abbracciare quello di soluzione”.
attiva evolution marchiTra i marchi gestiti da Attiva Evolution ricordiamo Syneto, Riello UPS, Alcatel, SGBOX, Bitdefender, SonicWall, ZTE e QSAN. Ad agosto l’azienda ha chiuso un accordo con Extreme Network, vendor che, come ha ricordato Zanotto “Sta rivedendo la sua politica di canale a livello EMEA, prima andava molto sull’utente finale mentre ora intende lavorare in maniera coesa col distributore. In Italia conta un team composto da una ventina di persone e dovrebbero fare più di 20 milioni di fatturato. Per noi è un accordo importante poiché ci mancava un vendor un po’ trainante, mentre abbiamo tanti marchi importanti dal punto di vista tecnologico ma meno conosciuti sul mercato”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social