googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Dropbox Business: l’occasione del cloud professionale di stabilire nuovi metodi di lavoro

Dropbox Business non è solo uno strumento di archiviazione e di condivisione, ma un vero e proprio ambiente di lavoro. Il mercato si sta dirigendo verso la centralità dell’uso di servizi cloud sicuri e affidabili, che consentano di svolgere operazioni in collaborazione in modo fluido. Computer Gross, 1° distributore software a valore in Italia, conferma l’interesse del canale a supportare la digital transformation con strumenti innovativi e convergenti, come Dropbox appunto

Distributori
Computer Gross distribuisce Dropbox Business. Questa è la notizia che, nei giorni scorsi, ha richiamato l’attenzione di system integrator, partner e reseller.Il perché è presto detto: da una parte un distributore a valore che prima e con più decisione di tutti ha scommesso sui nuovi modelli di business as a service, sul cloud computing, sui marketplace e sull’innovazione del canale ICT. Dall’altra l’emblema della rivoluzione dei servizi digitali che permettono di condividere file di ogni forma e dimensione in tempi brevi e da qualunque angolo del mondo.

La sfida del cloud sicuro

La Digital Transformation è tuttora una delle sfide maggiori per il mondo del lavoro. Le aziende sono sempre più internazionali, la modalità di lavoro a distanza è sempre più utilizzata e la necessità di flussi di lavoro digitale è la conseguenza di queste nuove modalità.In questo scenario manager e imprese cercano una risposta affidandosi a soluzioni in cloud, spesso gratuite e non autorizzate, sperando di gestire queste necessità in modo smart e di preservare al tempo stesso la continuità di servizio, salvo scoprire poi di dovere rivedere processi, business e scenari futuri.

Non si può infatti affrontare una sfida così delicata con strumenti non idonei.Le evidenze in questo senso sono veramente moltissime, non sono rari casi clamorosi di grandi aziende completamente bloccate da un uso avventato del cloud, non autorizzato, che ha spalancato la porta di accesso ad una serie di attacchi ransomware scatenando il fermo della produzione e danni senza precedenti.

Ma c’è di più, c’è qualcosa che va oltre la pure centralissima sicurezza. L’accelerazione digitale, di cui abbiamo appena parlato, sta imponendo a imprese e manager un’altrettanto dirompente accelerazione in tema di trasformazione culturale. La richiesta è quella di mettere davvero il digitale al servizio della propria impresa come, dove e quando serve. Una capacità non banale, soprattutto in un Paese come l’Italia.Sul piatto, oltre a pericoli a livello di sicurezza e protezione del business da non sottovalutare c’è anche la l’equilibrio tra produttività e la soddisfazione dei dipendenti.

Le barriere alla collaborazione, spiega una recente ricerca sviluppata da Forbes, possono ridurre la produttività, la soddisfazione e la comunicazione all’interno del team. I temi, come detto, sono critici, soprattutto perché si inseriscono in una fase in cui milioni di imprese stanno cercando faticosamente di ripartire e hanno dunque la necessità di fare i conti una modalità di lavoro da remoto e, allo stesso tempo, spingere al massimo i giri del proprio motore.In un simile contesto proprio l’accordo che Computer Gross, protagonista della distribuzione a valore di tecnologie digitali e Dropbox Business assume dunque i contorni della risposta più forte e necessaria possibile per la profondità e l’ampiezza degli effetti che può avere su tutto il territorio. 

La risposta di Dropbox Business

Dropbox ha scelto il canale distributivo per rilanciare il valore della sua versione Business proprio per confermare quanto sia fondamentale, oggi, fare un salto di qualità in direzione delle nuvole sicure, affidabili e a misura di impresa. 

rino

«La Digital Transformation è una delle maggiori prove con cui le aziende si stanno misurando al giorno d’oggi – spiega infatti Rino Mura, Head of Channel, Growth & Emerging Channel Lead – Dropbox (nella foto sopra) -. La sfida attuale è quella di organizzare un ambiente di lavoro intelligente nel quale convivono tutti gli strumenti e che può essere strumento di collaborazione tra team, da qualsiasi dispositivo.»Lo smart workspace Dropbox Business consente in questo senso di limitare la complessità, agevolando lo svolgimento delle attività e ponendo al centro l’utilizzatore e le sue necessità. Dropbox è la soluzione che permette alle aziende di crescere e di farlo in maniera sempre migliore con l’aumentare degli utenti che sposano questa piattaforma. Nella sua versione Business Dropbox risponde perfettamente a tutte ne le necessità di sicurezza, velocità, compliance, controllo che oggi tutti, nessuno escluso, cercano in una soluzione cloud. 

«La tecnologia Dropbox si colloca all’interno dell’offerta di Pico, Business Unit di Computer Gross – racconta anche David Baldinotti Business Unit Manager Software di Computer Gross - e contribuisce a valorizzare ed arricchire il nostro portafoglio di soluzioni in questo segmento di riferimento. È uno strumento facilmente integrabile in qualsiasi contesto e rappresenta un’opportunità per i nostri rivenditori specializzati e system integrator che si trovano a soddisfare esigenze dovute a modalità lavorative in costante cambiamento, in un panorama aziendale sempre più variegato». Numerose sono anche le opportunità di business per i system integrator che hanno la possibilità di costruire soluzioni a valore anche e soprattutto grazie all’integrazione di Dropbox, piattaforma agnostica, con strumenti di vastissimo uso professionale, da Microsoft ai NAS, al server tradizionale. Sono disponibili, infatti, oltre 300.000 integrazioni native.  

baldinotti

Dropbox e i ritorni dell’investimento

«A livello aziendale Dropbox – spiegano dalla società – consente un risparmio di oltre il 25% a livello di tempi di raccolta e identificazione dei dati e dei task corretti da portare a termine. Una recente ricerca McKinsey ha infatti spiegato che la piaga del “work about work” occupa in media oltre il 60% del nostro tempo. Sono questi i valori che vanno raccontati con grande forza alle imprese, che necessitano di flussi di lavoro riprogettati e fluidi.» Un altro elemento chiave dell’offerta Dropbox Business è HelloSign.

La soluzione di firma elettronica HelloSign consente ai team distribuiti di inviare, firmare e salvare in modo sicuro importanti documenti aziendali ovunque si trovino. Si tratta della soluzione di firma e archiviazione più popolare al mondo. Una soluzione che, oggi, alla luce della fuga verso il lavoro da remoto, rappresenta un elemento chiave per i processi di ogni forma e dimensione di azienda. Non solo, una simile piattaforma di sicurezza rappresenta un plus determinante per tutti i system integrator che sul mercato oggi vogliono differenziarsi».

In tema di integrazione poi e di spazio di lavoro “liquido” la grande e importante scommessa di Dropbox Business è anche collegata alla sua capacitò di integrarsi con tutte le piattaforme di lavoro più utilizzate. Secondo i recenti studi dell’Osservatorio Cloud del Politecnico di Milano proprio il “lock-in” e la paura di “blindarsi” tra le nuvole di un unico fornitore rappresenta uno dei maggiori deterrenti per le aziende nella corsa verso l’automazione dei propri processi. Dropbox si propone come piattaforma agnostica e aperta così come chiedono, giustamente, milioni di aziende in questa fase.
 


dropbox business


Dropbox e la scommessa della vera, nuova collaboration

Sicurezza, dunque, ma anche e soprattutto un nuovo modo concreto di disegnare uno spazio di lavoro digitale che ha perso completamente i connotati dell’ufficio fisico così come lo “ragionavamo” in passato. Uno spazio che, come spiega molto bene un recente report internazionale di Codemotion vede proprio il cloud computing come il vero supereroe digitale. Come ogni supereroe però, da enormi poteri vede derivare straordinarie responsabilità. Ecco perché Dropbox Business ha deciso di incrociare la strada del valore e delle competenze di Computer Gross per raccontare ad un Paese che era primo in Europa per uso di cloud non autorizzato in azienda, i vantaggi e il valore di una vera collaboration sicura, stabile e professionale “tra le nuvole”.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche