googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Cisco e Computer Gross lanciano il progetto Vinci, «via alla rivoluzione del digitale, semplice e utile a misura di PMI italiane»

Nasce un nuovo e ambizioso ecosistema studiato, pensato e realizzato per affiancare i system integrator italiani che stanno aiutando le piccole e medie imprese ad attivare la leva più potente per dare continuità al loro business… il digitale

Distributori
Cisco e Computer Gross lanciano il progetto Vinci, «via alla rivoluzione del digitale, semplice, e utile a misura di PMI italiane». Un ecosistema, una nuova piattaforma di soluzioni, competenze, servizi pensata e realizzata per affiancare reseller, system integrator e partner italiani che stanno aiutando le piccole e medie imprese ad attivare la leva più potente per dare continuità al loro business… il digitale. 

Vinci come il Paese natale del più grande genio italiano nel mondo.
Vinci come la seconda persona dell’indicativo presente del verbo vincere.
Proprio il presente è il tempo in cui tutti dobbiamo e possiamo vivere in questa fase di nuova e incerta normalità.

Un presente fatto di emergenze che diventano normalità e di una capacità di adattamento che tutti, nessuno escluso, dobbiamo essere in grado di sviluppare prima, meglio e con più efficacia.
Una sfida che possiamo davvero “vincere” solo e soltanto attraverso un uso consapevole e utile del digitale.
Sistemi di collaborazione, video comunicazione, reti wifi veloci, stabili, servizi di sicurezza per evitare di finire nei guai con phishing, ransomware…
Soluzioni “facili”, come solo le tecnologie digitali di valore sanno essere.  

Vinci, la scommessa della rivoluzione digitale “facile” a misura di PMI

Cisco e un distributore a valore come Computer Gross hanno dunque deciso di scendere in campo direttamente con un progetto che da del “tu” a partner e PMI italiane e dice loro, semplicemente, “Vinci”.
«Tu Vinci» dunque con il digitale e con una linea di servizi e soluzioni che Cisco ha studiato e sviluppato appositamente per un target, quello delle Piccole e medie imprese, che oggi più che mai ha esigenze da grandi enterprise unite però ad una necessità, altrettanto grande, di semplicità, immediatezza, velocità.

Un progetto, senza precedenti, destinato a fare scuola anche a livello internazionale per Cisco.Non a caso, per accendere il motore di una piattaforma collaborativa su cui entrambe le società scommettono con decisione si sono mossi i vertici internazionali della stessa Cisco.  

Vinci, il progetto, le linee di prodotto, le opportunità

Tre in particolare le linee di prodotto che saranno il centro di gravità di questo nuovo ecosistema collaborativo: 

Meet, ovvero tutta la componente di collaboration, con al centro una soluzione come Webex in tutte le sue infinite declinazioni. Un marchio ormai simbolo del lavoro da remoto così centrale in questa fase di “nuova e incerta normalità”. Un marchio che è sinonimo di video comunicazione, dirette streaming, scambio di ogni forma e dimensione di file audio, video, dati in tempo reale.
Una soluzione necessaria e semplicemente vitale per tutte le aziende e manager che oggi stanno cercando continuità, adattamento, innovazione.
Ma c’è di più, nel perimetro di “Meet” Cisco inserisce anche tutta la componente di Contact Center, Telefoni IP, Meeting server…

Secure è invece l’offerta dedicata a tutto il mondo della sicurezza digitale. Dalla email security alla gestione degli end point. Una sicurezza a 360° gradi dunque per semplificare la vita di partner e PMI.
Una sicurezza che, oggi, è molto di più di una priorità. Fermarsi per un attacco ransomware, un errore umano nell’uso di smartphone o della posta elettronica, al tempo dell’esplosione del lavoro da remoto è molto di più che un problema…
Una sicurezza a cui partner e PMI possono dunque affidarsi con semplicità avendo la consapevolezza che finisce nelle mani di soluzioni e professionisti certificati.

Connect, ovvero la base, il centro di gravità. Poi infatti c’è il terzo e nevralgico pillar della connettività. Una connettività verso la quale tutti ci stiamo rivolgendo in questa fase di emergenza. Una connettività su cui Cisco gioca la sua carta migliore con le infrastrutture di rete di nuova generazione con Meraki, una suite hardware e software innovativa che consente di implementare reti ibride complesse, cablate e wireless, rapidamente e facilmente, e gestire tutto con semplicità e in modo centralizzato dal Cloud 


Cisco, Computer Gross, la sfida di “Vinci”, «un progetto fortemente voluto, un progetto contemporaneo»

Ma per vincere, su un campo da gioco come quello delle piccole e medie imprese italiane bisogna da sempre avere la forza di andare oltre le pur importanti tecnologie. PMI in Italia è sinonimo di territorio, prossimità, relazioni, abilità nel capire e interpretare linguaggi, desideri, pensieri tremendamente verticali, precisi, tipici di una Regione, una città, una via… e che altrettanto tipicamente cambiano in maniera radicale a distanza di pochi km.
Una unicità con la quale solo e soltanto un hub di competenze e profondità territoriale come Computer Gross può fare i conti, non a caso Cisco ha scelto il Gruppo di Empoli per avviare un progetto straordinariamente in linea con il momento che tutti, nessuno escluso, stiamo affrontando.


federico grassi


«Architettura, studio del mercato, supporto nella progettazione e nel “taglio” di soluzioni ad hoc… quello che Computer Gross mette al servizio di un progetto come Vinci, e dunque dei suoi partner, è un vero ecosistema pensato, studiato, realizzato per tradurre sul mondo Pmi tutta la forza di un brand come Cisco - racconta orgoglioso Federico Grassi, GM Computer Nessos, Business Unit Cisco di Computer Gross e storica chiave di volta delle relazioni, pluripremiate, con Cisco - . Si tratta di una piattaforma che abbiamo fortemente voluto e vedere che si “accende” è una cosa importantissima, per tutti.
Con le soluzioni e i servizi di Vinci vogliamo comunicare a system integrator, reseller, sviluppatori che Cisco sulle Pmi non solo è possibile ma, soprattutto oggi, è anche necessaria. Un brand storicamente simbolo del valore enterprise che oggi declina con semplicità, facilità, velocità e ovviamente qualità tutta la sua forza su un target chiave per il nostro Paese.
Una opportunità senza precedenti per il canale, una opportunità senza precedenti per tutte le imprese italiane alle prese con l’adattamento a questa fase di nuova straordinaria normalità»

gianluca guasti

«Negli anni – racconta anche Gianluca Guasti,  Value Business & Marketing Director di Computer Gross Italia – Computer Gross ha costruito un bagaglio di competenze e abilità sulle piattaforme Cisco che rappresenta un elemento di affidabilità e fiducia straordinaria per tutto il mondo dei partner italiani.
Una eccellenza che, grazie a Vinci, permetterà a realtà che magari ancora non conoscono o non hanno collaborato con Cisco di entrare e accendere un amplificatore di business nuovo e molto potente, con la sicurezza di essere guidati da professionisti in grado di parlare la propria lingua e, soprattutto, quella dei propri clienti»  

Vinci e la sfida di Cisco «La naturale e più importante evoluzione di un percorso iniziato da tempo»


A soffiare forte il vento nelle vele di un progetto come Vinci e della collaborazione di Cisco con Computer Gross c’è ovviamente il manager simbolo dell’eccellenza che la multinazionale sta esprimendo da tempo a livello di strategia di canale. Giorgio Campatelli, Country Leader Partner Organization di Cisco Italia.


giorgiocampatelli


«Vinci è un progetto ambizioso e unico a livello internazionale che segue un percorso iniziato quasi tre anni – racconta Campatelli -. Abbiamo adeguato buona parte dei nostri programmi e abbiamo adeguato la nostra offerta proprio nell’ottica di valori chiave per lo small and medium business come facilità, scalabilità, efficacia.
Valori che oggi però trovano una sintesi perfetta nelle abilità che un distributore come Computer Gross è in grado di garantire a noi, ai partner e alle aziende.
Computer Gross è infatti un partner decisivo per la scalabilità delle nostre tecnologie sia a livello di numeri sia a livello di supporto sui partner. In un mondo come quello del piccolo e molto piccolo in Italia si stratta di elementi vitali che pochi sono in grado di vantare davvero».

Dalle parole ai fatti, racconta con il solito approccio pragmatico Campatelli, per i partner vuol dire oggi avere la possibilità di accedere, ordinare soluzioni e bundle che Cisco ha appositamente studiato per le Pmi avendo la certezza che si tratti di prodotti già testati, validati. Il tutto con la possibilità di gestire in cloud tutta la parte di installazione, monitoraggio nel tempo.
«Questo vuol dire portare alle imprese soluzioni di eccellenza a livello di unified communication e sicurezza in maniera rapida, facile, sicura e, oltretutto, avendo la possibilità di costruire, su queste offerte, importanti opportunità di business e marginalità grazie a servizi professionali ricorrenti da gestire via cloud e a consumo».

Poi c’è il tema della formazione che, spiega Campatelli, utilizzando una struttura di eccellenza come Computer Gross ci permette di portare, spiegare e far percepire l’impatto del nostro messaggio con una forza straordinaria sia a livello di ampiezza che di penetrazione del territorio.
Vinci per Cisco è un nuovo viaggio nelle competenze e nel contatto con partner e realtà di business con cui ora possiamo e vogliamo comunicare meglio e più di sempre».  

Vinci, le PMI e un modello pronto a diventare globale

C’è insomma grande energia e attenzione intorno al progetto Vinci e non potrebbe essere altrimenti visto il momento di fortissima accelerazione digitale che le PMI in tutto il mondo stanno conoscendo. L’idea e la partita è quella di fare scuola e indicare una direzione su cui poi di inseriranno altri Paesi e mercati.

Uno straordinario caso di collaborazione di eccellenza tutta italiana che diventerà, come anticipato, ancora una volta modello globale.


nacho castroverde


«Si tratta di un progetto veramente centrale per tutti noi, simbolo di una strategia precisa, mirata, chiara da circa due anni a questa parte per Cisco – racconta in esclusiva Nacho Castroverde, Global Small Business Sales Lead @ Cisco Systems -. Il mondo SMB sta evidenziando tassi di crescita impressionanti e una voglia straordinaria di imboccare la strada della trasformazione digitale.
Meet, collaborate, compute, secure sono i pilastri attorno ai quali stiamo costruendo un ruolo di rilevanza assoluta in questo scenario, un ruolo che solo Cisco è in grado di interpretare su uno spettro così ampio e qualitativo di tecnologie. E’ in questo contesto che si inserisce perfettamente un progetto come Vinci perché ha al centro la collaborazione e soprattutto il canale a valore di Computer Gross.
Un perfetto anello di congiunzione con tutti i nostri partner sul territorio a cui è affidato il business SMB al 100%. Non potrebbe essere altrimenti considerando la capillarità delle PMI anche e soprattutto in mercati come quello italiano, spagnolo.... Se poi sommiamo tutto con la necessità di supporto che proprio le PMI stanno inevitabilmente evidenziando in questa fase di emergenza abbiamo disegnato una “leva” di business che forse non ha precedenti e su cui proprio il caso italiano farà da apripista».
Entusiasmo, energia e grande attenzione da parte di tutto il management globale di Cisco dunque.


penelope vargas boy


Un entusiasmo che trova conferma anche nelle parole di Penelope Valdes Boy, Small Business Regional Director - South Europe at Cisco. Manager che conosce perfettamente le logiche del mercato italiano e che in questi anni ha seguito i successi e i riconoscimenti mondiali raccolti proprio dal canale che unisce Computer Gross alla multinazionale americana. «Vinci nasce come sbocco naturale di una collaborazione che in questi anni ha rappresentato un vero modello di eccellenza per tutti – racconta in esclusiva ed entusiasta la manager -.
Un progetto come Vinci, così importante per le strategie di Cisco, non poteva che iniziare da qui, da Empoli e dal ruolo chiave di Computer Gross. Ci siamo preparati con le soluzioni, le idee e i servizi corretti e ora li colleghiamo alla capillarità e alle competenze di questo straordinario distributore ICT.
Il mercato SMB per Cisco stava già crescendo moltissimo prima di questa emergenza. Con l’arrivo della “nuova normalità” l’impatto sulle dinamiche di business proprio delle PMI è stato straordinario.
Le Piccole e medie imprese stanno apprezzando la possibilità di accedere a tecnologie di classe enterprise ma con prezzi, modalità e supporto ad hoc per loro. Si tratta di un vantaggio di inestimabile valore per chi è costretto a lavorare da remoto e deve avere la certezza di non bloccarsi e di affidarsi a soluzioni sicure, efficaci, utili, funzionali.

E’ un modello che nessuno è in grado di sviluppare con questa forza. Un modello che ora troverà una crescita esponenziale proprio grazie al DNA di Computer Gross, alle sue relazioni sul territorio e alle competenze che ha saputo costruire in anni di lavoro e confronto». 

Vinci, l’Italia, il canale e un’opportunità enorme

Il volto e la voce del mercato SMB firmato Cisco in Italia sono quelli di un manager come Augusto D’Antinone, SMB Sales Manager di Cisco.
Un manager giovane ma forte di una profonda conoscenza di un settore cosi delicato per il nostro Paese.


augustodantinone


«Il mondo delle Piccole e medie imprese rappresenta un focus decisivo per Cisco. Oggi abbiamo relazioni con molte realtà di questo target ma i numeri e le analisi fatte ci dicono che per i partner che ci accompagneranno in questo viaggio ci sono spazi di crescita e di contatto davvero incredibili per impatto e ampiezza. C’è un mondo, quello che Pmi, che cerca innovazione digitale oggi più di sempre. Piattaforme di collaboration, reti wifi, sicurezza, connessioni remote. Cercano tutto, subito, con semplicità e soprattutto sicurezza.
Ne hanno bisogno oggi più di sempre, è evidente e normale. Vinci è la risposta migliore per qualità, affidabilità, competenze, opportunità che è in grado di scatenare.

Abbiamo costruito una suite di soluzioni che non ha paragoni sul mercato.
Una suite che, grazie all’avvento del cloud e dei nuovi modelli di attivazione e gestione a consumo di fatto cancella la vecchia distinzione tra fascia enterprise e fascia smb, mettendo a disposizione di tutti le stesse soluzioni, lo stesso valore, la stessa qualità.

La differenza la fa il tipo di licenza, le necessità, la capacità di verticalizzare che un ecosistema come Vinci è in grado di mettere sul piatto.

Un ecosistema che oggi punta a entrare in contatto con un numero più ampio di nuove PMI e allo stesso tempo anche aumentare il numero di piattaforme integrate che siamo in grado di posizionare all’interno della stessa realtà di business andando oltre l’acquisto o l’attivazione della singola soluzione.
Un salto di qualità importantissimo per le imprese italiane perché proprio dall’integrazione delle nostre piattaforme nasce la possibilità di costruire una architettura sempre più affidabile, completa, innovativa, utile in questa fase. In parallelo, Vinci punta ad attivare relazioni di crescente intensità con system integrator, reseller, service provider. Il tutto grazie alla scalabilità e alla penetrazione territoriale che Computer Gross è in grado di garantire».

Il messaggio chiave dunque è lanciato per tutti i partner italiani, tu “Vinci”, con Cisco, Computer Gross e la rivoluzione digitale e misura di PMI. E tornare a vincere oggi è una necessità vitale per tutti.  

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche