Ces 2017, FCA presenta Portal la monovolume elettrica del futuro

Portal dispone di propulsione elettrica con autonomia pari a 400 km e possibilità di ricarica rapida In meno di 20 minuti. E' presente un complesso sistema di sensori e computer che assicura la guida semi-autonoma: Portal è progettata per l'Autonomous Drive di livello tre ovvero quello che prevede il controllo della strada e dell'ambiente circostante da parte dell'uomo anche se non tocca i comandi.

Mercato
CES 2016, Las Vegas. Si chiama Portal ed è l'auto rivoluzionaria che FCA, attraverso la sua marca Chrysler, ha pensato, disegnato e progettato per una nuova generazioni di utenti, quella dei Millennial. Presentata come concept e non come modello di imminente produzione, Portal è completamente inedita nelle forme (un'elegante e moderna monovolume a sei posti) Portal apre nuove strade anche sul piano della propulsione, in quanto si tratta di un veicolo 100% elettrico con carica rapida e autonomia estesa, e delle modalità di fruizione, visto che è capace di muoversi semi-autonomamente senza l'intervento del guidatore.FCA PORTAL.jpg
Portal dispone di trazione anteriore, di propulsione elettrica con autonomia pari a 400 km e possibilità di ricarica rapida in meno di 20 minuti. E' presente un complesso sistema di sensori e computer che assicura la guida semi-autonoma: Portal è progettata per l'Autonomous Drive di livello tre ovvero quello che prevede il controllo della strada e dell'ambiente circostante da parte dell'uomo anche se non tocca i comandi.
A questo scopo il concept della Portal è dotato di sensori Lidar e Sonar più telecamere che sono stati elegantemente inseriti nella carrozzeria, senza quelle protuberanze che caratterizzano i modelli sperimentali visti fino ad oggi. Un hardware che è anche il punto di partenza per un possibile upgrade fino al livello cinque, quello relativo alla guida completamente autonoma.
FCA PORTAL CES 2017.jpg
Tra le novità presenti nella rivoluzionaria Portal una telecamera che controlla il guidatore, attraverso il riconoscimento facciale, per verificare eventuali momenti di distrazione o sonnolenza, ed anche una versione super-evoluta dell'infotainment di bordo che permette anche il dialogo con la propria abitazione, attraverso l'IoT, per monitorare la sicurezza, i consumi energetici, il riscaldamento e altri parametri disponibili nelle 'connected home' degli utenti Millenial.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Allarme sovrapposizione e accumulo di soluzioni di sicurezza, Come aiutare le imprese a rivolvere il rompicapo della complessità.

Speciale

Il perimetro digitale senza confini: serve visibilità completa e pervasiva

Speciale

Uffici “ibridi” e modalità di lavoro “fluida”: come costruire una sicurezza “spaziale” ed evitare blocchi?

Speciale

Flessibili e lontani da possibili guai causati da attacchi informatici? Guai con i ransomware?

Speciale

Programmi di canale

Calendario Tutto

Ott 20
Think Summit Italy - 20 ottobre
Ott 20
Microsoft CSP: Incentivi per i Partner: istruzioni per l’uso
Ott 20
Red Hat OpenShift + Veeam Kasten K10 = La soluzione per le applicazioni Kubernetes con la protezione dei dati assicurata!
Ott 20
Verso un nuovo scenario lavorativo: sfide e soluzioni nell'era hybrid workforce
Ott 21
Omnicanalità e Customer Experience – Come stanno cambiando i modelli di vendita e come la tecnologia Newland può aiutare a gestirli
Ott 21
Think Summit Italy - 21 ottobre
Ott 21
Azure Cognitive Services
Ott 21
Cloud ad alta velocità: la base della vera Trasformazione Digitale
Ott 22
Lenovo, Semplifica l'uso dell'AI

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche