Context, crescono le vendite del canale IT sotto l'effetto Covid-19

I dati relativi alla distribuzione IT nelle quattro settimane concluse il 22 marzo scorso: è la categoria webcam a riportare la crescita maggiore su base annua (127%), seguita da quella cuffie/cuffie e microfoni (76%). Buone le performance di notebook e alcuni ambiti software: database management (60%), virtualizzazione (55%), strumenti di sviluppo (47%) e software di sicurezza (40%).

Distributori
Arrivano puntuali i dati settimanali di Context sull'andamento del mercato canale nell'Europa Occidentale: i principali incrementi del mercato sono da attribuire a web cam, cuffie, software e notebook, la cui domanda crescente è stata fortemente influenzata dai cambiamenti legati all’orientamento sempre più marcato verso l’home working e il ‘fare’ scuola da remoto grazie alla tecnologia, data la situazione contingente dell’emergenza Covid-19.
Dall’ultimo rapporto settimanale Covid-19 che mostra i dati relativi alla distribuzione IT nelle quattro settimane concluse il 22 marzo scorso, risulta che la crescita maggiore su base annua è stata riportata dalla categoria webcam (127%), seguita da quella cuffie/cuffie e microfoni (76%).
Buone le performance di alcune categorie software, a partire dal database management (60%), a virtualizzazione (55%), strumenti di sviluppo (47%) e software di sicurezza (40%).
context sectors april 2020
Anche i notebook hanno registrato una crescita significativa nel trimestre (36%), con un incremento delle vendite su base annua, in particolare a marzo, sia lato business che consumer. Nelle prime tre settimane del mese i dati mostrano una crescita annua di quasi il 56% per i notebook business e del 44% per quelli consumer.
In particolare nel mercato commercial, i due paesi che hanno registrato le crescite maggiori di fatturato nel segmento notebook sono stati Italia (137%) e Spagna (143%), quelli che per primi hanno attuato le misure restrittive e i blocchi. Tuttavia, la forte domanda ha avuto un impatto significativo sulle scorte.
"Molti distributori segnalano scorte ridotte in alcuni mercati principali. I loro clienti stanno comprando tutto ciò che possono, comprese le scorte datate", spiega Adam Simon, Global Managing Director, Context. "Gli stock ridotti dipendono dall'interruzione dell'approvvigionamento dovuta a problemi logistici e di produzione. Lo spazio disponibile nei container per la spedizione dei prodotti dalla Cina e l'aumento dei controlli alle frontiere in Europa hanno contribuito ad allungare il trasporto di questi".
Coronovirus e distribuzione ICT
Coronavirus, il canale della distribuzione IT in Italia in crescita del 12,5% nel primi due mesi dell’anno sulla spinta della richiesta di soluzioni di smart working. I nuovi ed esclusivi dati di Context «Impressionante abilità di adattamento per il canale ICT»
Complessivamente, i dati della 12esima settimana dell'anno mostrano una crescita dei ricavi delle vendite in Europa dell'8% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (10% contro 2%). Analogamente, nei singoli paesi esiste una chiara divergenza tra le cifre del 2020 e del 2019 in relazione al periodo in cui le scuole sono state 'costrette' a chiudere in Italia (9°settimana), Spagna (11esima), Germania (12esima) e Regno Unito (13esima).
Da segnalare, inoltre, che mentre è evidente una chiara correlazione tra l'aumento della spesa del canale in tecnologia IT nell'Europa occidentale a seguito dei blocchi imposti dai governi, la correlazione non è così chiara nell'Europa orientale.Tuttavia,mentre esiste una chiara correlazione tra l'incremento della spesa del canale di tecnologia IT nell'Europa occidentale a seguito del blocco dei governo, ci sono prove meno chiare nell'Europa orientale.
Si prevede inoltre che una volta raggiunto il picco delle entrate legate all’emergenza Covid-19, si assisterà a una decremento della crescita delle vendite di tenologia IT via canale. Per esempio i dati relativi all'Italia rivelano che una volta raggiunto il  picco nella nona settimana dell’emergenza Covid-9, la crescita è diminuita fortemente nella 12esima settimana.
Context si aspetta che un simile andamento si registri anche in molti altri paesi dell'Europa Occidentale che stanno agendo come l’Italia, in particolare la Spagna, che ha adottato misure restrittive e blocchi al pari dell’Italia.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche