Context, i dispositivi mobili in testa alle vendite di workstation PC

Complice la situazione pandemica e i nuovi mdoelli lavorativi, i dispositivi mobili hanno rappresentato il 60% delle workstation vendute all'inizio del secondo trimestre del 2021 

Mercato
L'analista Context evidenzia un fatto che ha interessato il mercato negli ultimi periodi, complice la situazione pandemica: l'incremento della domanda di dispositivi mobili ha determinato cambiamenti significativi nel mix di volumi delle workstation PC.
I notebook sono diventati il form factor dominante alla fine dello scorso anno e hanno rappresentato il 60% di tutte le workstation vendute attraverso i maggiori distributori dell'Europa occidentale entro l'inizio del secondo trimestre del 2021, rispetto al 49% di un anno fa.
Questi cambiamenti hanno seguito la forte crescita delle vendite di dispositivi mobili nel 2020 e nel primo trimestre del 2021, insieme a un calo significativo dei dispositivi da scrivania (deskbound - desktop).
Ad aprile e maggio 2021 il numero di notebook venduti ha ripreso ad aumentare, nello specifico del +81% su base annua. Anche le vendite di desktop sono cresciute in questo periodo, ma in misura minore.
I tre principali fornitori di workstation che lavorano tramite distributori – HP, Lenovo e Dell – hanno visto tutti cambiare il loro mix di workstation durante la pandemia, anche se in misura diversa.
All'inizio del secondo trimestre del 2021, i dispositivi mobili rappresentavano il 58% del mix di workstation HP, mentre rappresentavano il 70% di Lenovo e il 53% di Dell.contextmobiledevice
Mix di volumi di workstation per paese, inizio secondo trimestre 2021 (aprile + maggio)
"Il passaggio ai dispositivi mobili è stato guidato da continui miglioramenti delle prestazioni del prodotto negli ultimi anni ed è stato potenziato nel 2020 e nel primo semestre 2021 da cambiamenti nei modelli lavorativi in risposta alla pandemia", ha affermato Marie-Christine Pygott, analista senior di CONTEXT. "Si prevede che la domanda nel segmento rimarrà elevata con l'avanzare della digitalizzazione in numerosi settori e l'aumento della necessità di potenza di calcolo per gestire attività complesse".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche