Esprinet da record, i migliori risultati di sempre

Alessandro Cattani, AD di Esprinet, sottolinea come il 2021 sia stato un anno eccezionale per Esprinet durante il quale sono stati superati i target prefissati, stabilendo il record storico non solo per quanto riguarda i ricavi ma anche e soprattutto per quanto riguarda la redditività netta.

Distributori
Con questi dati - RICAVI DA CONTRATTI CON CLIENTI: € 4.691 mln, +4% (2020: € 4.492 mln); EBITDA ADJUSTED: € 86,1 mln, +25% (2020: € 69,1 mln); EBIT: € 68,4 mln, +44% (2020: € 47,6 mln); UTILE NETTO: € 44,1 mln, +39% (2020: € 31,8 mln); ROCE: 20,5% (2020: 25,1%); CASH CONVERSION CYCLE: 13 giorni (2020: 8 giorni); PFN: positiva per € 227,2 mln (2020: positiva per € 302,8 mln) - il Gruppo Esprinet chiude il 2021 come il miglior anno della sua storia.
cattaniesprinetok
"Chiudiamo un anno eccezionale in cui abbiamo superato i nostri target stabilendo inoltre il record storico non solo di ricavi ma anche e soprattutto di redditività netta. Con grande soddisfazione registriamo come - coerentemente con la propria strategia di crescita focalizzata sulle linee di business alto marginanti – il Gruppo abbia ottenuto ricavi nel segmento Advanced Solutions superiori a 870 milioni di euro, segnando un +46% rispetto all'esercizio precedente. Ancora più rilevante risulta essere la crescita del segmento Cloud dove abbiamo registrato un +183% quasi raggiungendo 141 milioni di euro di ricavi - sottolinea Alessandro Cattani, Amministratore Delegato di Esprinet, che continua evidenziando come....: "Evidenziamo anche una crescita nel segmento della clientela Business pari al +12%, dove Esprinet, grazie alla costante attenzione agli indici di soddisfazione del cliente, consolida la propria quota di mercato .Il Cash Conversion Cycle si attesta a 13 giorni in coerenza con il nostro obiettivo di mantenere un livello inferiore ai 18 giorni garantendo così una flessibilità finanziaria ottimale a supporto della nostra generosa politica di dividendo e della auspicata ricerca di interessanti opportunità di crescita per linee esterne anche in altre zone dell'Europa Occidentale oltre alle nazioni ove il Gruppo già opera".
Per i mesi a venire l'AD si mostra fiducioso: "Riteniamo che il 2022, in assenza di shock esterni e ipotizzando che la guerra in corso in Ucraina si possa risolvere in tempi rapidi o comunque senza eccessivi impatti sullo scenario macroeconomico, possa registrare una ulteriore crescita del mercato di riferimento per il Gruppo nel Sud-Europa. Visto l'andamento dei primi due mesi di quest'anno che conferma la validità del modello di business adottato, stimiamo per l'anno fiscale corrente di poter ottenere un ulteriore aumento della redditività in linea con il percorso di crescita sotteso al piano industriale annunciato a novembre 2021. Tutto ciò pur in presenza di un mercato che per la prima parte dell'anno sarà ancora piuttosto sfidante e a seguire atteso in ripresa". 

PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2021
I Ricavi da contratti con clienti si attestano a 4.690,9 milioni di euro, +4% rispetto a 4.491,6 milioni di euro nel 2020.
A questo risultato concorrono sia la crescita organica(+1%) sia il contributo di 153,6 milioni di euro derivante dalle attività del Gruppo GTI acquisito in Spagna nel Q4 2020 e di Dacom e idMAINT in Italia, acquisite all'inizio del Q1 2021.
(€/milioni) FY 2021 FY 2020 Var. %
Italia 2.854,7 2.722,0 5%
Spagna 1.686,7 1.665,6 1%
Portogallo 107,5 67,4 59%
Altri Paesi UE 28,7 26,5 8%
Altri Paesi extra-UE 13,3 10,1 32%
Ricavi da contratti con clienti 4.690,9 4.491,6 4%

Esprinet registra ricavi in Italia pari a 2.854,7 milioni di euro, +5% rispetto al 2020 ed in linea con il mercato che secondo i dati Context cresce del 5% raggiungendo un giro d'affari di 9,5 miliardi di euro.
In Spagna il Gruppo registra ricavi pari a 1.686,7 milioni di euro, +1% rispetto al 2020 sottoperformando un mercato che cresce del 5% (6,6 miliardi di euro).
Il Portogallo vale 107,5 milioni di euro, +59% rispetto al 2020 e consolida ulteriormente la propria quota in un mercato che segna un +10% portando i ricavi ad oltre 1,6 miliardi di euro.

(€/milioni) FY 2021 FY 2020 Var. %
PC (notebook, tablet, desktop, monitor) 1.640,2 1.711,5 -4%
Stampanti e consumabili 396,8 407,0 -3%
Altri prodotti 367,2 319,7 15%
Totale IT Clients 2.404,2 2.438,2 -1%
Smartphones 1.254,4 1.263,6 -1%
Elettrodomestici 81,6 64,1 27%
Gaming (hardware e software) 49,8 39,3 27%
Altri prodotti 174,5 164,3 6%
Totale Consumer Electronics 1.560,3 1.531,3 2%
Hardware (networking, storage, server e altri) 528,0 384,9 37%
Software, Servizi, Cloud 345,9 212,6 63%
Totale Advanced Solutions 873,9 597,5 46%
Rettifiche per riconciliazione (147,5) (75,4) 96%
Ricavi da contratti con clienti 4.690,9 4.491,6 4%
Analizzando il dettaglio dellecategorie merceologiche, i ricavi registrano un +2% nel segmento Consumer Electronics dove la crescita di Elettrodomestici (+27%), Gaming (+27%) e Altri prodotti (+6%), nel cui perimetro rientrano anche i televisori, più che compensa la flessione degli Smartphone (-1%).

Il segmento degli IT Clients, nonostante la crescita del 15% di accessoristica e componentistica (Altri prodotti), segna un -1% per effetto dell'andamento di PC (-4%) e di Stampanti e consumabili (-3%). Secondo i dati Context, nel 2021 il mercato degli IT Clients registra una crescita del 3%, dove PC ed Printing segnano un +2%.

Nel mercato dei Consumer Electronics(+8%) i driver della crescita sono Smartphone (+4%) ed Altri prodotti (+17%), dove si ricorda sono classificati i televisori.
Nel segmento Advanced Solutions il Gruppo registra ricavi pari a 873,9 milioni di euro, +46% rispetto a 597,5 milioni di euro nel 2020, con una crescita del 63% in ambito Software, Servizi e Cloud e del 37% in ambito Hardware (networking, storage, server e altri).
Anche grazie alle acquisizioni strategiche siglate nel corso del 2020 (GTI Group in ambito Cloud) e a gennaio 2021 (Dacom e idMAINT in ambito Automatic Identification and Data Capture), il Gruppo incrementa fortemente la sua posizione nel segmento Advanced Solutions, il cui mercato, secondo i dati Context, cresce del 6%.

(€/milioni) FY 2021 FY 2020 Var. %
Retailer, E-tailer (Segmento Consumer) 2.190,2 2.205,7 -1%
IT Reseller (Segmento Business) 2.648,2 2.361,3 12%
Rettifiche per riconciliazione (147,5) (75,4) 96%
Ricavi da contratti con clienti 4.690,9 4.491,6 4%

Guardando aisegmenti di clientela, nel 2021 il mercato registra una crescita del 5% nelSegmento Business (IT Reseller) e del 6% nelSegmento Consumer (Retailer, E-tailer). I ricavi del Gruppo mostrano una decrescita nel Segmento Consumer (2.190,2 milioni di euro, -1%) ed una crescita nel Segmento Business (2.648,2 milioni di euro, +12%), dove ESPRINET, grazie alla costante attenzione agli indici di soddisfazione del cliente, consolida la quota di mercato.
Il Margine Commerciale Lordo è pari a 232,9 milioni di euro, +20% rispetto al 2020 (194,5 milioni di euro) per effetto sia dei maggiori ricavi sia del significativo aumento del margine percentuale (4,96% nel 2021 contro 4,33% nel 2020), a sua volta conseguenza della maggiore incidenza delle categorie di prodotto alto marginanti che, in linea con la strategia del Gruppo, aumentano il proprio peso sui ricavi al 41% dal 35% nel 2020.
Si evidenzia inoltre che pressoché tutte le linee di business segnano un miglioramento della marginalità. L'EBITDA Adjusted è pari a 86,1 milioni di euro, in crescita del 25% rispetto a 69,1 milioni di euro nel 2020.
L'incidenza sui ricavi sale all'1,84% rispetto all'1,54% nel 2020, nonostante l'aumento del peso dei costi operativi (dal 2,79% nel 2020 al 3,13% nel 2021) in conseguenza principalmente delle acquisizioni del Gruppo GTI, di Dacom e di idMAINT.
L'utile netto è pari a 44,1 milioni di euro, +39% rispetto a 31,8 milioni di euro nel 2020. L'utile netto di pertinenza del Gruppo è pari a 44,2 milioni di euro, +41% rispetto a 31,4 milioni di euro nel 2020.
Il Cash Conversion Cycle chiude a 13 giorni (+5 giorni rispetto a Q4 20 e invariato rispetto a Q3 21). In particolare, si evidenziano le seguenti dinamiche:
- giorni di rotazione delle rimanenze di magazzino (DSI): +3 giorni vs Q4 20 (+2 giorni vs Q3 21)
- giorni di pagamento dei clienti (DSO): +2 giorni vs Q4 20 e invariati vs Q3 21
- giorni di pagamento ai fornitori (DPO): invariati vs Q4 20 (+2 giorni vs Q3 21).

La Posizione Finanziaria Netta è positiva per 227,2 milioni di euro e si confronta con la posizione al 31 dicembre 2020 positiva per 302,8 milioni di euro.
(€/milioni)   FY 2021 FY 2020
Utile Operativo (EBIT Adj) LTM   68,5 52,9
NOPAT   49,7 39,7
Capitale Investito Netto Medio   242,4 158,1
ROCE   20,5% 25,1%

I
PRINCIPALI RISULTATI DI ESPRINET SPA AL 31 DICEMBRE 2021
I Ricavi da contratti con clientisi attestano a 2.830,1 milioni di euro, in incremento del 3% rispetto a 2.744,4 milioni di euro nel 2020. Il Margine Commerciale Lordo è pari a 139,4 milioni di euro ed evidenzia un aumento del 14% rispetto al 2020 (122,5 milioni di euro) per effetto dei maggiori ricavi e per effetto del miglioramento del margine percentuale che passa da 4,46% del 2020 a 4,93% nel 2021.
L'EBITDA Adjusted, calcolato al lordo di costi one-off pari a 1,1 milioni di euro, è pari a 42,9 milioni di euro, +10% rispetto a 39,2 milioni di euro nel 2020, calcolati al lordo di costi one-off pari a a 4,9milioni di euro.
L'EBIT Adjusted, al lordo degli 1,1 milioni di euro di oneri non ricorrenti sopra citati, è pari a 31,8 milioni di euro, +10% rispetto a 28,7 milioni di euro nel 2020, calcolati al lordo degli oneri non ricorrenti pari a 4,9 milioni di euro menzionati sopra; l'incidenza sui ricavi sale all'1,12% rispetto all'1,05% del 2020L'EBIT è pari a 30,6 milioni di euro, registrando una crescita del 28% rispetto a 23,9 milioni di euro nel 2020.
L'utile ante imposte è pari a 26,5 milioni di euro, +79% rispetto a 14,8 milioni di euro del 2020 mentre l'utile netto è pari a 18,5 milioni di euro, +97% rispetto a 9,4 milioni di euro nel 2020.
Infine la Posizione Finanziaria Netta è positiva per 126,0 milioni di euro e si confronta con il surplus di liquidità di 169,8 milioni di euro al 31 dicembre 2020.




Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter