TD Synnex & Canalys, primo studio di benchmarking sull'ecosistema IT

Il lavoro di rilevazione in Europa è stato condotto tra il 19 luglio e il 30 settembre 2022. Tra i risultati emerge che Il 75% delle aziende prevede di vendere più servizi gestiti nei prossimi tre anni mentre il 17% dichiara che è pronto a offrire soluzioni AR/VR nei prossimi due anni. Infine, il 40% ha in programma di fornire report sulla sostenibilità/ESG entro 24 mesi.

Distributori Mercato

Meno di un quinto dei leader di aziende europee dell'ecosistema tecnologico dichiara di avere in programma di fornire soluzioni di realtà aumentata e realtà virtuale (AR/VR) entro il 2024, stando a quanto rileva il primo Report di benchmarking in assoluto sull'ecosistema tecnologico di TD SYNNEX, condotto in collaborazione con la società di analisi del mercato tecnologico Canalys. Questo accade nonostante le previsioni di un mercato del metaverso da 16 miliardi di dollari (fonte IDC) e un previsto aumento del 150% degli investimenti nei prossimi 24 mesi. Sebbene esistano concrete opportunità per il metaverso, queste aziende hanno pienamente abbracciato la tendenza dei servizi gestiti, con circa i tre quarti degli intervistati che prevedono un aumento dei profitti in tale ambito. "Come distributore IT e aggregatore di soluzioni a livello globale, TD SYNNEX ha una prospettiva centrale vantaggiosa dell'ecosistema tecnologico in continua evoluzione. Il Report di benchmarking sull'ecosistema tecnologico di TD SYNNEX offre una panoramica completa di come il canale IT anticipa e risponde alle innovazioni che stanno trasformando il nostro modo di interagire e consumare" evidenzia Patrick Zammit, President of European and Asia Pacific business di TD SYNNEX. "Sfruttando il potenziale delle tendenze emergenti, il canale sarà ben posizionato per contribuire ad accelerare l'adozione di nuove tecnologie che miglioreranno in modo esponenziale in efficienza, connettività e sicurezza".

Il report è stato sviluppato sulla base di un sondaggio di settore condotto su partner di medie dimensioni dell'ecosistema tecnologico, definiti come aziende tecnologiche con almeno 1.000 postazioni. I partecipanti europei hanno identificato i seguenti fattori fondamentali da considerare nel loro business:

· Anticipare e soddisfare le aspettative degli utenti finali in ambito tecnologico

· Gestire efficacemente le attività aziendali dell'ecosistema tecnologico

· Sostenere il coinvolgimento, l'arricchimento e l'abilitazione dell'ecosistema tecnologico

Nonostante queste sfide, l'82% dei partner europei prevede di registrare una crescita in questo anno fiscale, con il 43% che afferma che la sicurezza, i server e lo storage sono i principali fattori di reddito e il 40% che asserisce che queste tecnologie sono le più redditizie. La sicurezza viene indicata come la tecnologia più redditizia di tutte.

I servizi sono la nuova tendenza

Il sondaggio rileva che ogni categoria di servizi è destinata a crescere:

ù

La maggior parte dei partner europei (63%) prevede che la rivendita di hardware sarà fondamentale per il proprio business, con il 25% che afferma che il mercato di questa categoria crescerà e il 38% che indica che non ci saranno cambiamenti. In particolare, gli intervistati asseriscono che la vendita della proprietà intellettuale, che attualmente rappresenta il 4% del business, occuperà una posizione più ampia nel loro business, con più di un terzo che prevede una crescita dei numeri nei prossimi 24 mesi. "I partner di canale stanno sviluppando attivamente il loro business dei sevizi", ha affermato Rachel Brindley, Senior Director, Channels di Canalys, "Vediamo che i partner cercano di investire nell'intero ecosistema tecnologico".

Reality check sulle tendenze tecnologiche e di business emergenti e investimenti

I leader delle aziende IT sanno di dover ampliare le capacità aziendali in materia di sostenibilità e nei parametri ambientali, sociali e di governance (ESG). Il 43% dei partner europei ha in programma di fornire report sulla sostenibilità entro i prossimi due anni. "Siamo davvero incoraggiati nel vedere che i leader tecnologici europei inseriscono i parametri ESG nelle loro roadmap" ha affermato Zammit. "È una priorità importante anche per TD SYNNEX. Siamo orgogliosi di aver aderito all'iniziativa Science Based Targets Initiative, focalizzata a raggiungere zero emissioni di carbonio e a creare una strategia DEI globale". Il report sottolinea che "I partner già pronti ad aiutare i clienti a rispettare gli impegni e i requisiti ESG avranno immense opportunità di mercato".

In linea con il suo impegno ad agire nel massimo rispetto dell'etica aziendale, TD SYNNEX ha recentemente lanciato una certificazione di sostenibilità per aiutare i suoi clienti e collaboratori ad accelerare la propria attitudine in questa funzione aziendale sempre più determinante.

Coinvolgimento dell'ecosistema IT in aumento

ùI partner IT europei segnalano che la collaborazione è una strategia di crescita ad alta priorità. Il 79% degli intervistati ha valutato il coinvolgimento dei partner dell'ecosistema un fattore importante o molto importante per la crescita futura. "Offrire valore ai clienti finali significa evolvere le funzionalità di business a un livello di scalabilità tale da riuscire a reperire, configurare, fornire, proteggere, gestire e mantenere le tecnologie nel modo più efficiente possibile" ha affermato Andy Gass, Chief Digital Officer di TD SYNNEX. "In un ambiente caratterizzato da continui e rapidi cambiamenti tecnologici, le aziende IT europee devono introdurre le proprie soluzioni sul mercato in modo più rapido. La collaborazione nell'ecosistema accelera il time-to-market, contiene i costi e riduce al minimo le lacune nelle competenze tecnologiche".

Un riepilogo esecutivo dell'analisi del mercato europeo condotta nel Report di benchmarking sull'ecosistema tecnologico di TD SYNNEX è disponibile per il download.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter