Logitech, non solo video collaboration

La divisione enterprise di Logitech ha ampliato il proprio portafoglio prodotti con mouse e tastiere dedicate al mondo professionale e per le nuove esigenze di smart working.

Prodotti

Come tutti sappiamo, la recente pandemia ha modificato il modo di lavorare delle aziende, che si sono strutturate per proporre e a volte imporre ai propri dipendenti un modus operandi incentrato sullo smart working. In questo passaggio epocale le tecnologie sono diventate importanti se non essenziali per consentire di svolgere efficacemente il lavoro anche da casa. Logitech, con l’esperienza accumulata negli ultimi anni ha cercato di anticipare i tempi presentando una serie di soluzioni a tutto vantaggio dell’essere umano. Come ha sottolineato Davide Bevilacqua, responsabile della divisione enterprise di Logitech Italia (nella foto sottostante), “Logitech è una delle poche aziende che sta riuscendo a fare questo, spinta dal fatto che propone delle soluzioni di uso quotidiano come mouse e tastiere. L’azienda sta poi supportando tutti gli standard più importanti, di conseguenza i suoi prodotti sono integrabili con tutto l’ecosistema di soluzioni per la videoconferenza come Microsoft Teams, Zoom e Google Meet. La compatibilità è un fattore importante per l’adozione delle nostre soluzioni”.

L’offerta di questo vendor si basa su più pilastri: equità e inclusività, collaborazione, flessibilità e scelta, produttività, sicurezza e sostenibilità. Per prima cosa i lavoratori devono lavorare allo stesso livello senza interferenze di natura tecnologica in modo che ognuno di essi possa esprimere le proprie potenzialità. L’inclusività è uno dei temi più dibattuti in questo periodo poiché le nuove tecnologie possono aiutare le persone più fragili che per vari motivi non riescono a raggiungere il posto di lavoro o lo possono fare solo in modo discontinuo.

Oggigiorno il lavoratore si sente più libero di lavorare in ogni luogo, anche da casa, in maniera flessibile, ma lo deve fare con gli strumenti tecnologici più adatti. Logitech mette a disposizione tutti i dispositivi sia personali sia di gruppo per poter soddisfare queste esigenze di collaborazione e ognuno deve inoltre poter scegliere dove lavorare e poter utilizzare gli strumenti più adatti alle proprie esigenze. Ad esempio Logitech offre i mouse verticali per evitare il problema del tunnel carpale.

Scegliendo le soluzioni Logitech, gli IT manager possono utilizzare un unico software per gestire i dispositivi sparsi in tutti gli uffici anche worldwide. Possono inoltre lanciare gli aggiornamenti del firmware/software da remoto in modo programmato per potersi dedicare ad altre attività, con un incremento della produttività. La sicurezza è un altro aspetto considerato con attenzione da Logitech. Con lo smart working il lavoratore è infatti maggiormente esposto ad accessi indesiderati con il rischio di vedersi sottrarre documenti importanti. Ricordiamo che questo vendor ha sviluppato Logi Bolt, un protocollo di connettività wireless di nuova generazione, capace di rispondere alle esigenze di sicurezza digitale e ai problemi di ambienti wireless sempre più congestionati. Logi Bolt, basato sulla tecnologia wireless Bluetooth Low Energy, include varie misure di sicurezza che riducono le vulnerabilità ed eliminano una delle principali preoccupazioni dei resonsabili IT.


Logi Dock è una docking station integrata che semplifica l’organizzazione dell’ufficio di casa

"Abbiamo delle commesse in tutto il mondo non solo poiché Logitech è leader nel mercato delle tastiere e dei mouse ma anche per questa tecnologia di sicurezza. Le nostre nuove barre per meeting room hanno poi un software di gestione interno basato su una versione personalizzata di Android che non può essere compromessa da virus e malware” evidenzia Davide Bevilacqua.

Parlando di sostenibilità, Logitech da anni è impegnata in questo settore. In una decina d’anni ha riciclato circa 31.000 tonnellate di plastica, oltre 2.800 tonnellate di batterie e oltre 17.000 tonnellate di imballaggi. Tutti i prodotti hanno una certificazione ROHS che limita l'uso di determinate metalli pesanti nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Davide Bevilacqua ha poi ricordato che “Logitech è stata menzionata dal Times tra le 200 aziende più innovative del 2022 e ha avuto un premio nella categoria produttività con il Logi Dock, una docking station integrata che semplifica l’organizzazione dell’ufficio di casa, riduce gli ingombri sulla scrivania e aiuta i lavoratori da remoto ad aumentare la produttività. Si tratta di un dispositivo compatibile con le principali piattaforme di videoconferenza”.

Tra gli altri prodotti lanciati di recente da Logitech segnaliamo Sight, un dispositivo intelligente per meeting dotato di 7 microfoni beamforming edi una videocamera con doppio obiettivo con inquadratura multi-partecipante e le webcam Brio 500 e Brio 505, dispositivi Full HD 1080p con correzione dell’illuminazione, inquadratura automatica e Show Mode.

Sight, un dispositivo intelligente da tavolo con inquadratura multi-partecipante

Infine ricordiamo che i prodotti business vengono veicolati indirettamente da reseller, system integrator e rivenditori rivolti alle aziende. I distributori Logitech per la video sono collaboration Tech Data, Ingram Micro, Esprinet e Allnet.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter