googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Kaspersky Lab, Hacking Team è tornato

Sono stati scoperti in-the-wild una nuova Backdoor e un Dropper usati da Hacking Team, subito analizzati da Kaspersky Lab. Tutto questo è progettato per colpire dispositivi OS X.

Mercato
Dopo la fuga di notizie che nel 2015 aveva colpito Hacking Team, l'azienda informatica che vende spyware "legali" ai governi e alle forze dell'ordine di decine di Paesi in tutto il mondo, il suo CEO aveva promesso che sarebbero tornati con tool ancora più potenti. E così è stato.
Sono infatti stati scoperti in-the-wild una nuova Backdoor e un Dropper usati da Hacking Team, subito analizzati da Kaspersky Lab.
Tutto questo è progettato per colpire dispositivi OS X, è ed in grado di: 
  • effettuare screenshot
  • rubare informazioni dalle applicazioni, dalle voci della rubrica, dagli eventi del calendario e dalle chiamate
  • spiare la vittima abilitando la fotocamera e il microfono, osservando le chat e rubando informazioni dagli appunti
  • leggere email, SMS e MMS
  • geolocalizzare il dispositivo
  • sincronizzarsi o trasferire i dati rubati ai server Linode, localizzati nel Regno Unito
È possibile leggere il blogpost completo al seguente link:
https://securelist.com/blog/research/74063/the-return-of-hackingteam-with-new-implants-for-os-x/

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche