Context, secondo il report ChannelWatch i rivenditori IT restano fiduciosi sul futuro

Nonostante i venti contrari si osserva un evidente atteggiamento di resilienza nel panorama dei rivenditori IT mentre si va verso un periodo di recessione

Mercato

Secondo l'ultimo report ChannelWatch della società di analisi di mercato Context, i rivenditori IT in Europa, spingendosi anche oltreoceano, hanno un atteggiamento molto positivo riguardo al futuro, nonostante l’acuirsi della situazione economica.

Il report annuale di Context ha intervistato 5.308 rivenditori B2B e B2C di tutte le dimensioni e in una vasta gamma di attività principali in Europa, Turchia e Sud Africa.

Secondo lo studio il 62% del campione si aspettava una migliore performance della propria attività nei prossimi 12 mesi, leggermente in calo rispetto allo scorso anno (67%). Circa un quarto (27%) ha affermato che non ci sarebbero stati cambiamenti nel prossimo anno e solo il 10% si aspettava prestazioni peggiori.

Posizioni doppiamente positive considerando che le risposte sono state raccolte da aprile a luglio, in seguito all'invasione russa dell'Ucraina e in un momento in cui l'aumento dell'inflazione e dei costi energetici erano già chiari agli intervistati.

E’ molto incoraggiante vedere due grandi paesi europei che hanno realizzato performance inferiori, come Francia e Germania, con più rivenditori positivi riguardo al futuro rispetto al 2021 e, in particolare, rispetto al 2019, l'anno pre-pandemia.

Cloud avanti tutta

Per i rivenditori B2B, i prodotti e i servizi cloud saranno la principale larea di investimentonel prossimo anno, con quasi il 50% degli intervistati che afferma di voler investire in quest’ambito, come negli ultimi quattro anni.

Oltre a ciò, si è registrato un notevole aumento del numero di intervistati che ha affermato di voler investire in reti, sicurezza informatica e servizi di stampa gestiti rispetto allo scorso anno.

Nello spazio B2C, nel prossimo anno oltre il 65% prevede di investire in PC nonostante l'attenuazione della domanda dei consumatori e le difficoltà delle Borse: un rassicurante segnale di fiducia nel mercato. Altre aree che hanno visto un rimbalzo di popolarità rispetto allo scorso anno sono i componenti, gli HDD/SSD e le stampanti.

"Nonostante i venti contrari si osserva un evidente atteggiamento di resilienza nel panorama dei rivenditori IT mentre si va verso un periodo di recessione", ha affermato Adam Simon, amministratore delegato di CONTEXT Global. “Le priorità sono cambiate. Sempre più organizzazioni dichiarano di voler investire nell'IT in quanto mission critical per la propria attività. Gran parte dell'opportunità si concentrerà sui rivenditori SMB, che è già l'area più performante del mercato".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter