googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Smartphone, mercato globale in calo. Cresce solo Apple

L'analisi dell'analista Canalys relative al secondo trimestre del 2020 mostrano un mercato in calo del 14%, con 285 milioni di unità vendute, a causa ,dei blocchi degli ordini nel periodo di pandemia di COVID-19 proseguiti ad aprile e maggio. Apple unico vendor a crescere. In termini di quote di mercato Huawei spodesta Samsung

Mercato
Non è un buon momento per il mercato globale degli smartphone che nel secondo trimestre dell’anno è crollato del 14%. Lo dicono i dati dell’analista Canalys, secondo i quali l’unico vendor in crescita è stato Apple, che ha consegnato 45,1 milioni di iPhone a livello globale, mettendo a segno un +25% rispetto all'anno precedente.  canalyssmartphone
L'andamento del mercato smartphone dal 1 trimestre 2017 ad oggi
In caduta libera
A livello mondiale il mercato degli smartphone è sceso a 285 milioni di unità, riportando un  secondo trimestre consecutivo in caduta libera, dovuto ai blocchi degli ordini nel periodo di pandemia di COVID-19 proseguiti ad aprile e maggio.
In termini di quote di mercato Huawei ha avuto la meglio su Samsung, spodestandola per la prima volta dal trono. In questo periodo Huawei ha spedito 55,8 milioni di unità, rispetto ai 53,7 milioni di Samsung. Xiaomi si è posizionata in quarta posizione, spedendo 28,8 milioni di unità, in calo del 10%, e Oppo ha ottenuto il quinto posto da Vivo, spedendo 25,8 milioni di unità con un calo del 16%.
“Nel secondo trimestre Apple ha superato le aspettative con il nuovo iPhone SE, che ha rappresentato  il 28% del volume globale delle vendite del vendor, mentre iPhone 11 è rimasto un best-seller a quasi il 40%. L'iPhone SE rimarrà fondamentale per aumentare il volume quest'anno, tenendo conto dei ritardi delle prossime novità di Apple”, ha affermato Vincent Thielke, analista di Canalys. “In Cina, il vendor ha riportato un ottimo trimestre, in crescita del 35% per 7,7 milioni di unità. È insolito che le spedizioni in Q2 di Apple aumentino in sequenza. Oltre al nuovo iPhone SE, Apple sta guadagnando terreno in termini di nuovi utenti. Si è infatti adattato rapidamente alla pandemia, raddoppiando la digital experience dei clienti, favorite dal ‘remotizzazione’ del lavoro e delle attività e spingendo l’attività on line”.
In questo periodo, la Cina, il più grande mercato di smartphone al mondo, è diminuito del 7%, ma la sua economia sta riprendendo vigore. Huawei è il leader di mercato in Cina, con una quota di mercato del 44%. Gli Stati Uniti si posizionano al secondo posto in termini di grandezza a livello mondiale, con Apple, come vendor leader da molto tempo, in crescita come visto a due cifre. In terza posizione a livello mondiale l'India, in forte calo del 48% con 17,3 milioni di unità vendute e in un periodo di blocco molto pesante.canalyssmartphone2
La classifica dei vendor nel secondo trimestre 2020, la quota di mercato e la crescita annuale

"Le aziende di smartphone devono adattarsi rapidamente alla ‘nuova normalità’ dettata dalla pandemia",
ha affermato Ben Stanton, analista senior di Canalys. "Con il semplice allentamento dei blocchi, molti Paesi hanno riaperto i negozi al dettaglio, ma questo non ha inciso su una forte ripresa delle vendite. In prospettiva, i vendor dovranno cambiare velocemente la focalizzazione del canale, per adattarsi alle prossime fase della pandemia. Inoltre, l'incertezza geopolitica incombe anche sul mercato globale degli smartphone. I paesi stanno polarizzando gli interessi sulle due macroeconomie di Stati Uniti e e Cina. In India, ad esempio, le aziende cinesi stanno vivendo un periodo negativo. I vendor di smartphone devono reagire e per questo stanno indirizzando molti fondi marketing dei rispettivi brand per avere un impatto positivo a livello locale ".
"Finora, il potere d'acquisto dei consumatori nei principali mercati è rimasto relativamente stabile" ha continuato Stanton. “I governi hanno intrapreso iniziative di stimolo straordinarie per sostenere le loro economie. Tuttavia, il vero test sarà nei prossimi mesi, quando le misure incentivanti saranno ridotte; sarà allora che il mercato sarà messo veramente alla prova."
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche