Context fotografa l’andamento delle stampanti inkjet

Nel secondo trimestre del 2022, sebbene i ricavi di quasi tutti i tipi di stampante siano stati superiori a maggio 2022 rispetto a maggio 2021, i ricavi complessivi sono diminuiti anno su anno

Mercato

Nelle ultime settimane i ricavi relativi alle vendite di stampanti multifunzione a getto d'inchiostro (MFP) attraverso i distributori europei sono aumentati, ma non abbastanza da determinare una crescita anno su anno delle vendite di stampanti nel secondo trimestre del 2022. Sono i dati dell'analista di mercato Context.

"Nel secondo trimestre di quest’anno, sebbene i ricavi di quasi tutti i tipi di stampante siano stati superiori a maggio 2022 rispetto a maggio 2021, i ricavi complessivi sono diminuiti anno su anno", ha affermato Antonio Talia, Head of Business Analysis Context. “Prezzi di vendita medi (ASP) più elevati e un mix di prodotti diverso, stanno a significare che i ricavi sono diminuiti più lentamente rispetto alle vendite unitarie. Si è registrato un aumento delle vendite di stampanti consumer di fascia alta e dispositivi aziendali di fascia media e alta, in quest’ultimo caso in parte per la riapertura degli uffici".

Le vendite di stampanti multifunzione a getto d'inchiostro hanno anche beneficiato della scarsità di alcuni modelli di stampanti laser e i ricavi sono stati superiori alla linea di base 100 del CONTEXT Revenue Trend Index (RTI) dalla settimana 25 del 2022 (per linea di base si intende la media settimanale delle entrate nel 2021).

In questo periodo i problemi di approvvigionamento che all'inizio influenzavano ancora l'andamento del mercato si stanno affrontando, gli ordini arretrati si stanno cancellando e, allo stesso tempo, si registra un aumento sostanziale della domanda da parte del settore pubblico. Questa è una buona notizia per il mercato, in quanto le stampanti multifunzione a getto d'inchiostro rappresentano oltre il 70% delle vendite in volume e quasi il 50% in termini di fatturato.

Di recente, le stampanti a getto d'inchiostro A4 hanno avuto un effetto maggiore sui ricavi rispetto ai modelli A3 per effetto della ricerca delle piccole imprese alla ricerca di dispositivi consumer e aziendali di fascia alta. Di conseguenza, questa parte specifica del mercato è risultata superiore a 100 nell'RTI di CONTEXT nella settimana 26.Imaging Y/Y Units & Y/Y Revenue
by Country in Distribution Channel (giugno 2022)
Il recente rimbalzo delle vendite di stampanti a cartuccia a getto d'inchiostro, in particolare quelle per dispositivi multifunzione, ha riguardato i principali mercati europei, ma è risultato molto forte in Germania e in Italia. I ricavi sono aumentati in questi paesi dalla settimana 22 per effetto delle solide vendite di stampanti consumer e aziendali di fascia alta. Di conseguenza, i ricavi delle stampanti in Germania di questa categoria stanno seguendo la stessa traiettoria dell'anno scorso, superando in modo significativo i ricavi del 2020 e attestandosi ben al di sopra di 100 nell'RTI di CONTEXT. Lo stesso si può osservare in Italia grazie ai distributori che hanno iniziato a spedire 100.000 stampanti multifunzione A4 nell'ambito di una gara pubblica da 55 milioni di euro. La tendenza è destinata a continuare nelle prossime settimane con la consegna di ulteriori lotti di macchine per lo stesso progetto.

Il mercato consumer raggiunge il punto di saturazione

Il mercato consumer appare saturo: nelle ultime settimane si è registrato un drastico calo delle vendite unitarie di stampanti entry-level. Tuttavia, i ricavi dei consumatori sono diminuiti a un ritmo molto più lento grazie agli aumenti di prezzo determinati dalla continua carenza di materie prime e componenti e dai maggiori costi logistici e dal mix di prodotti che tende a stampanti di fascia alta. Anche la domanda di stampanti aziendali entry-level è diminuita, portando a un calo dei ricavi su base annua del -9% nel secondo trimestre del 2022.

L'aumento delle vendite di dispositivi aziendali di fascia media e alta ha contribuito ad attutire questo aspetto, quindi i ricavi delle stampanti rivolte business complessivamente sono diminuiti di appena il -5%. Anche le vendite unitarie di materiali di consumo sono diminuite drasticamente nel secondo trimestre (-18%) con il calo delle vendite di cartucce d'inchiostro che ha avuto un impatto importante. Anche in questo caso, i ricavi sono diminuiti a un ritmo molto più lento (-7%) a causa dell'aumento delle vendite di toner costosi per le stampanti laser aziendali.

“I dati del secondo trimestre 2022 indicano che le vendite in volume di materiali di consumo sono molto peggiori del previsto, anche nello scenario pessimistico del CONTEXT Forecasting Report - Q2 2022, sebbene i ricavi basati sulla stessa situazione siano esattamente in linea con le previsioni”, ha affermato Antonio Talia. "Al contrario, per quanto riguarda l'hardware, i dati del secondo trimestre relativi alle vendite di unità e i ricavi sono stati molto vicini alle previsioni ottimistiche di CONTEXT".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter