googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Context, prosegue il periodo positivo della sicurezza degli endpoint e della rete

L'affermarsi della modalità di lavoro da casa dettata dall''emergenza Covid ha favorito l'incremento delle vendite di questa categoria di prodotti

Mercato
Non si arresta la performance postiva di crescita delle vendite di prodotti per la sicurezza aziendale in Europa, influenzate dalla crisi Covid, con le aziende che aggiornano endpoint e reti per assicurarsi che i dipendenti possano lavorare in sicurezza da casa.
E’ ciò che emerge da un recente studio Context, secondo il quale dopo la notevole crescita delle vendite registrata nel trimestre marzo, aprile e maggio, e un relativo rallentamento a giugno, si è tornati a una crescita significativa dall'inizio di luglio, quando è apparso scontato alle aziende che la forza lavoro sarebbe rimasta a casa per un periodo di tempo più lungo. A fronte di ciò, a luglio i ricavi hanno mostrato una crescita particolarmente forte.

Lo spaccato per nazione
A luglio e a inizio agosto Francia e Regno Unito hanno rappresentato i principali motori del mercato europeo della sicurezza aziendale e si è registrata una crescita significativa in entrambi i paesi (sebbene gli incrementi delle entrate su base annua in Francia fossero già elevati a giugno, raffrontati con una performance piuttosto debole a giugno 2019.)  

Growth by countries 2020
Austria -11.3%
Belgio 10.5%
Repubblica Ceca 2.9%
Danimarca -8.4%
Estonia -61.3%
Finlandia 18.2%
Francia 34.9%
Germania 3.3%
Irlanda 41.2%
Italia 2.9%
Lettonia 28.3%
Olanda 2.9%
Norvegia -11.3%
Polonia -0.4%
Portogallo 21.0%

Va forte la sicurezza degli endopoint
Migliori le performance di crescita delle soluzioni per la sicurezza degli endpoint rispetto a quelle dei prodotti per la sicurezza di rete, con un picco nella settimana 30. Sebbene le tendenze in entrambi i primari segmenti della sicurezza aziendale siano simili, la protezione degli endpoint rappresenta una priorità massima per le aziende con gran parte dell’organico in smart working. Significative anche le vendite delle piattaforme di protezione degli endpoint tradizionali (ad es. suite di sicurezza Internet che includono antivirus, anti-malware e altre funzionalità), così come stanno aumentando le vendite di soluzioni di rilevamento e risposta degli endpoint, con funzionalità più avanzate e in grado di rilevare e rispondere a minacce alla sicurezza informatica meno tradizionali.
"Con i dipendenti impegnati a lavorare da casa nell’era Covid, le sfide alla sicurezza sono aumentate notevolmente", ha affermato Gurvan Meyer, Business Enterprise Analyst di Context. "Le aziende possono agire proteggendo gli endpoint e l'aumento delle vendite di prodotti per la sicurezza dimostra la direzione seguita è proprio questa. Tuttavia, il diffondersi dello smart working e quindi di una forza lavoro ‘domestica’ porta nuove sfide alle aziende: ad esempio, la commistione si attività personali e professionali su un computer aziendale aumenta i rischi dalle truffe via e-mail. Delicato il tema della proprietà e responsabilità per la sicurezza che si trasferisce all'individuo. Con le aziende che parlano di aumentare costantemente il numero di dipendenti che lavorano da casa, le sfide associate creeranno nuove opportunità per i fornitori di sicurezza".
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche