QNAP e Western Digital insieme per i nuovi NAS enterprise

Western Digital fornisce a QNAP i dischi SSD NVMe per i nuovi NAS enterprise TS-h2490FU. Prestazioni elevate, ottimizzazione dei consumi e dello spazio e sicurezza del dato sono le caratteristiche prioritarie di un prodotto innovativo.

Prodotti
QNAP e Western Digital hanno annunciato ai partner di canale un importante accordo per la realizzazione dei prodotti QNAP TS-h2490FU destinati al settore enterprise, equipaggiati con i supporti di archiviazione Ultrastar DC SN640 di Western Digital. Alvise Sinigaglia di QNAP ha sottolineato che l'azienda sta crescendo sulla parte enterprise, ha guadagnato la fiducia delle aziende e intende offrire la migliore dotazione tecnologica possibile.

Western Digital è il partner ideale, grazie alla sua lunga esperienza nel settore dell'archiviazione dati, consolidata al punto che oggi il 40% dei dati digitali salvati in tutto il mondo risiede sui dispositivi prodotti dall'azienda. Peraltro, la mole di dati prodotta è in continua crescita: Davide Villa, Director Business Development EMEAI di Western Digital, ha sottolineato che nel 2019 sono stati creati 45 zettabyte di dati (1 zettabyte corrisponde a 1 miliardo di terabyte), nel 2024 questo numero crescerà di 5 volte.  

L'esigenza di archiviazione si può ripartire in due macro categorie. I fast data, che necessitano di accesso frequentissimo al disco, con latenze molto ridotte nell'ordine di microsecondi. E i big data, considerevoli per dimensione, dove il parametro fondamentale non è la velocità ma il costo per terabyte. A soddisfare queste due differenti esigenze sono rispettivamente gli SSD e i dischi fissi tradizionali.
gotowebinar 015Restringendo il campo agli SSD, Western Digital ha concentrato l'attenzione sulle soluzioni NVMe, che garantiscono velocità, riduzione del TCO e impatto positivo sull'ambiente perché a prestazioni maggiori fanno corrispondere consumi ridotti. È proprio in questa categoria che rientrano i modelli Ultrastar scelti per equipaggiare i NAS QNAP.

Il modello DC SN640 è un SSD NVMe, indirizzato ai data center, assicura affidabilità di classe enterprise e promette prestazioni di lettura quintuplicate rispetto agli SSD SATA e fino a 195.000 IOPS. È stato scelto da QNAP perché indirizza lo spettro di applicazioni più ampio e ha tutto quello che occorre per fornire prestazioni di alto livello.  
gotowebinar 000QNAP TS-h2490FU

Le nuove soluzioni enterprise di QNAP sono due: il top di gamma TS-h2490FU-7302P-128G e il TS-h2490FU-7232P-64G. I fiori all'occhiello di queste soluzioni sono molteplici. Primo fra tutti il fatto che ciascuno degli SSD installati (la serie 90 offre 24 slot) beneficia di un bandwidth full 32 GB/s. Merito dei supporti Western Digital, ma anche del processore e del sistema operativo.
gotowebinar 022Il processore è un AMD EPYC 7002, creato per i server e i carichi di lavoro intensivi. Nel modello QNAP TS-h2490FU-7302P-128G è installata la versione 7302P con 16 core e 32 thread, affiancata da 128 GB di memoria DDR4 RDIMM ECC. Il modello TS-h2490FU-7232P-64G è invece equipaggiato con un AMD EPUC 7232P con 8 core e 16 thread e affiancato da 64 GB della stessa memoria.

In entrambi i casi il sistema operativo è QTS Hero basato su ZSF. Si tratta di un sistema evoluto, pensato per data la efficiency, la data integrity e il disaster recovery. A bordo non mancano le applicazioni, e le funzioni di compressione e deduplica dei dati per ottimizzare lo spazio. Come soluzione di data protection Hero offre Snapshot, un'applicazione nota ai clienti di NAS QNAP: consente di scattare istantanee e, in caso di bisogno, di riattivare quella senza problemi o in cui è presente un file importante che è stato cancellato. L'opzione per il disaster recovery prevede invece la schedulazione di backup con cadenza giornaliera, oraria o in real time, a seconda delle necessità del singolo cliente. È un'opzione particolarmente appetibile per la small enterprise.
gotowebinar 033Sul fronte RAID, oltre a quelli usuali sono stati introdotti anche RAID triple parity e triple mirror. Nel primo caso la configurazione consente di recuperare tutti i dati anche nel caso della rottura contemporanea di tre dischi. Triple mirror invece è un RAID di tre dischi replicati fra loro che moltiplica la sicurezza del dato per tre volte. È presente inoltre la modalità WORM, molto richiesta in ambito militare e healthcare. Permette di leggere i dati quante volte si vuole, ma una volta scritto un dato non ne permette può la modifica e la cancellazione.
gotowebinar 039Entrambi i modelli in commercio dispongono di un cestello estraibile dal retro per la manutenzione e la sostituzione a caldo delle unità. TS-h2490FU-7302P-128G dispone di 6 porte da 25 GbE. La dotazione opzionale comprende inoltre schede fiber channel da 16 e 32 GB e la nuova dual port da 100 GB.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche